social

Tre nidi di fratino sulla costa di Mola di Bari, ieri i primi nati: 'Un’ottima notizia, sinonimo di mare e aria puliti', dice il sindaco Colonna

Il sindaco rivolge un particolare grazie ai volontari di LIPU e Retake Mola di Bari per la grande cura e attenzione nell'attività di monitoraggio di questa specie

©Foto di Patrick SABATIER-VESCOVALI da Pixabay

Dopo la scoperta di tre uova di fratino sulla costa di Mola di Bari, il sindaco, Giuseppe Colonna, aveva disposto, con la collaborazione della Polizia Locale, la messa in sicurezza dell'area per evitare 'invasioni' da parte dei bagnanti.

A pochi giorni dalla notizia sono stati rinvenuti altri tre nidi della rara specie di uccello. Il fratino, uccello migratore raro e protetto perché a rischio estinzione, è tornato a nidificare sulla costa di Mola di Bari. Una buona notizia perché il fratino, particolarmente abitudinario, evidentemente riconosce questo tratto di costa come ideale per la riproduzione grazie alla elevata qualità dell’ambiente. Sono tre i nidi censiti, di cui il sindaco di Mola, Giuseppe Colonna, ha segnalato la presenza agli enti competenti. Da uno di essi, già ieri i primi nati.  “Una grande emozione e una bellissima notizia – commenta il sindaco – il fratino è inserito nella lista rossa delle specie protette e gli insediamenti nidificatori di questa specie vengono presi in considerazione nell’ambito del prestigioso riconoscimento della bandiera blu della FEE (Foundation for Environmetal Education). Il fratino, infatti, nidifica dove mare e aria sono puliti”.

PHOTO-2021-05-20-21-02-54-2

Il sindaco rivolge un particolare grazie ai volontari di LIPU e Retake Mola di Bari “che - sottolinea Colonna - si occupano con grande cura e attenzione dell’attività di monitoraggio di questa specie”.

PHOTO-2021-05-20-21-02-53 (1)-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tre nidi di fratino sulla costa di Mola di Bari, ieri i primi nati: 'Un’ottima notizia, sinonimo di mare e aria puliti', dice il sindaco Colonna

BariToday è in caricamento