rotate-mobile
social

Tre panifici baresi tra i migliori d'Italia: a loro il massimo riconoscimento 'Tre Pani' nella Guida Gambero Rosso 2023

Insieme al Panificio Adriatico di Bari, il Panificio Il Toscano di Corato e al Panificio Lula di Trani nella guida di Pane&Panettieri d’Italia 2023 diGambero Rosso: per la prima volta anche il panificio di Conversano Spacciagrani - Forno indipendente

Il 23 giugno è stata presentata a Roma la Guida Pani & Panettieri d’Italia 2023 del Gambero Rosso nella quale si celebrano 54 panifici con il premio Tre Pani, massimo riconoscimento per la qualità del prodotto. Ma la nuova guida non assegna solo premi, ma racconta anche storie di artigiani virtuosi che hanno fatto della loro passione per il pane una professione in continuo aggiornamento. 

L’alimento pane torna sulle tavole in grande stile e non solo per accompagnare i pasti nelle sue versioni più classiche, ma anche come vera e propria pietanza. Condito al cioccolato, arricchito da formaggi, verdure, salumi, negli abbinamenti più straordinari, spesso nati dall'unione tra cuochi, pasticceri e panificatori. 

Sono 4 le realtà pugliesi che si aggiudicano il Premio Tre Pani: come per il 2022 si confermano vincitori i panifici  Adriatico di Bari, il Panificio Il Toscano di Corato e il Panificio Lula di Trani. A questi tre nomi si aggiunge per la prima volta Spacciagrani - Forno indipendente di Conversano, una 'bottega sotto casa' dove il pane è fatto con amore e il suo vero segreto è nella farina: sana, biologica e rispettosa delle biodiversità. La squadra con a capo Francesco Colella dice sulla sua pagina di presentazione del sito: "Siamo un forno indipendente perché la nostra storia vogliamo costruirla giorno dopo giornoPer il nostro sogno abbiamo scelto la nostra città, Conversano - nel cuore della Puglia -, e il nome Spacciagrani perché nel dopoguerra lo spaccio alimentare era un punto di riferimento per la comunità. Oggi vogliamo essere noi un punto di riferimento: la tappa obbligata per tutti coloro che sono attenti alla provenienza delle materie prime e alle modalità di lavorazione".

Un curriculum di tutto rispetto per il giovane Francesco alla guida del panificio di Conversano, che vanta numerose esperienze in Italia e all’estero, una vita passata in giro per il mondo ad alimentare il suo amore per il pane e ad arricchire il suo bagaglio di conoscenze. Ora è finalmente nella sua Conversano a festeggiare questo grande riconoscimento sulla guida Gambero Rosso!

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tre panifici baresi tra i migliori d'Italia: a loro il massimo riconoscimento 'Tre Pani' nella Guida Gambero Rosso 2023

BariToday è in caricamento