Lunedì, 14 Giugno 2021
social

Prima vola poi si immerge nelle acque: è l'oggetto non identificabile. L'ufficialità da parte del Pentagono

Il video è quello girato dal documentarista Jeremy Corbell pubblicato nel 2019 e si vede una sfera di colore e materiale non identificabili che si sposta sulla superficie marina, per poi “immergersi” di colpo

©Foto di Free-Photos da Pixabay

Il 15 luglio 2019 dalla nave militare USS Omaha è stato girato un video in cui si vede uno strano oggetto in sospensione avvistato tra l'aria e l'acqua, lo ricordate? Due anni fa fece molto scalpore il cosiddetto oggetto "transmediale", ovvero intercettato in due elementi, in questo caso in aria e in acqua, ed oggi arriva la conferma: quello strano oggetto è autentico. È proprio il Pentagono a confermare il fenomeno chiamato "Uap". Gli Unidentified Aerial Phenomenon, sono dei "fenomeni aerei non identificati", sigla usata da alcuni ricercatori per evitare confusione o associazioni speculative con il termine Ufo. "Posso confermare che il video è stato girato a bordo della USS Omaha", ha detto la portavoce del Pentagono Susan Gough al sito The Debrief, "e che è al momento sotto l'esame dell'autorità Uaptf”.

Il video era stato pubblicato dal documentarista Jeremy Corbell e si vede una sfera di colore e materiale non identificabili che si sposta sulla superficie marina, per poi “immergersi” di colpo, non sappiamo niente di più. Di recente sono arrivate diverse conferme di ufficialità da parte del Pentagono. Il video è disponibile online.

Fonte Sky Tg24

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prima vola poi si immerge nelle acque: è l'oggetto non identificabile. L'ufficialità da parte del Pentagono

BariToday è in caricamento