rotate-mobile
social

Weekend a Bari e provincia: gli eventi del 15 e 16 gennaio 2022

La programmazione del fine settimana barese

Concerti, spettacoli e itinerari alla scoperta delle bellezze della città: è il fine settimana barese tra arte, cultura e natura. Scopri tutti gli eventi in programma per poter vivere in sicurezza il tempo libero tra amici e famiglia. 

Qui la programmazione completa

Teatro per grandi e piccini

Al TeatroTeam in scena Lo schiaccianoci. L’ambientazione anni ’20 con i suoi colori vivaci negli arredi e gli elegantissimi costumi sempre in stile conducono immediatamente nel clima della fiaba natalizia per eccellenza. La rivisitazione del celebre balletto di repertorio nulla toglie alla magia della storia originale poiché in questo Schiaccianoci c’è tutto quanto il pubblico si aspetta: dall’albero di Natale alla nevicata, dall’allestimento e costumi importanti alle scarpette da punta… con un pizzico di svecchiamento.

Al Planetario di Bari per i piccoli in scena spettacoli sulla Luna e la magia delle stelle cadenti con 'Destinazione Luna' e 'Perseo e la magia delle stelle cadenti'. All'Abeliano per la rassegna A TEATRO CON MAMMA E PAPÀ vedrà in scena 'Il Mago di Oz'. 

Alla Casa di Pulcinella invece il teatro d’attore e pupazzi si mescolano in una narrazione divertente e delicata, mentre la musica e il canto scandiscono il ritmo degli eventi e colorano le atmosfere, in scena 'Ravanellina' di Nata Teatro. Lo spettacolo è una riscrittura originale della fiaba di Raperonzolo dei Fratelli Grimm, che non dimentica le versioni di Gian Battista Basile e Italo Calvino.

Al Teatro Kismet di Bari una crime story tutta da ridere, per raccontare il tentativo di Mimmuccio di affrancarsi dopo quasi trent’anni dal controllo di Mazinga, boss che gestisce il mercato della cocaina tra il Basento e la Puglia. Dino Abbrescia e Gianluca Gobbi vestono i panni di due scanzonati malavitosi nel nuovo spettacolo della Aygor Production, Vamos

In esclusiva regionale al Piccinni andrà in scena Se questo è un uomo di e con Valter Malosti, spettacolo sulla memoria ispirato all’opera di Primo Levi.

Visite guidate

Alla scoperta di Bari tra Chiese e monumenti e i suoi Teatri: In particolare appuntamento con l'Itinerario Bari medievale, alla scoperta del periodo storico più importante della nostra città, e Bari sotto la città in un percorso attraverso i secoli, dalla città imperiale romana a quella rinascimentale, documentato dalle evidenze architettoniche e archeologiche che attestano la millenaria storia di Bari. 

Concerti e Mostre

Riprende la programmazione del Teatro Mercadante di Altamura, in programma il concerto di Serena Brancale "Vita d'artista", per la rassegna Metamorphosis. Con lei, sul palcoscenico del Teatro Mercadante, Dario Panza e Domenico Sanna.

Riprendono, dopo la pausa natalizia, gli appuntamenti con l’Orchestra sinfonica metropolitana sotto la nuova direzione artistica del M° Vito Clemente.  Venerdì 14 gennaio nella Cattedrale di San Sabino a Bari, l’Orchestra sarà protagonista di un concerto che vede, nella veste di violino solista e direttore, il M° Ola Rudner. Il concerto sarà replicato sabato 15 gennaio nella Chiesa di San Gaetano a Bitonto (Piazza Cavour). 

Con il jazz di Pasquale Stafano, tra i grandi talenti della scena pugliese, domenica 16 gennaio si apre la programmazione invernale dell’Agìmus di Mola di Bari al Teatro Van Westerhout, dove il pianista e compositore foggiano presenta con Giorgio Vendola al contrabbasso e Saverio Gerardi alla batteria il suo più recente progetto discografico, «Sparks», pubblicato dalla prestigiosa Enja Records, l’etichetta tedesca di Matthias Winckelmann che ha appena festeggiato cinquant’anni di attività.

Un evento unico a Bari, fino al 15 Gennaio, il Museo del Bari, con il Patrocinio del Comune di Bari Assessorato allo Sport e della SSC BARI, organizza una mostra di Maglie Storiche all’interno dello Spazio Murat, dal titolo: “La storia del Bari attraverso le maglie”. Esposte circa 100 maglie “storiche” del Bari, pezzi unici che grazie ai collezionisti e colonne portanti del Museo del Bari, Roberto Vaira e Francesco Girone, sono state acquistate e scrupolosamente conservate, per donare alla città quei ricordi che i nonni o i padri tramandano tutt’oggi ai propri figli con grande orgoglio e senso di appartenenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Weekend a Bari e provincia: gli eventi del 15 e 16 gennaio 2022

BariToday è in caricamento