animali-domestici

Boli di pelo, un problema diffuso tra i gatti

Cosa sono, quali i sintomi e come prevenirli per non compromettere la salute del nostro micio

Il gatto è un animale estremamente pulito, si lava spesso durante la giornata e difficilmente utilizza una lettiera sporca.

L'igiene di questo felino passa attraverso la sua ruvida lingua, caratterizzata da protuberanze che facilitano la rimozione del "pelo morto" che spesso si accumula sulla superficie del manto. Proprio questa attività, però, può portare alla formazione dei boli di pelo che, se non espulsi naturalmente tramite il vomito o le feci, tendono ad accumularsi a livello dello stomaco e dell'intestino provocando dolore e malessere. 

Per prevenire la formazione dei boli è importante spazzolare frequentemente il suo manto e prestare attenzione alla sua alimentazione.

Per sapere di più sui boli di pelo, continua a leggere.

In Evidenza

I più letti della settimana

  • Cani coccolati e felici anche quando siamo a lavoro, ecco gli asili di Bari

  • A Bari con il proprio gatto: consigli di viaggio

  • Perché il gatto segue ovunque il proprio padrone?

  • Ansia da separazione dei pet: come gestirla e affrontarla al meglio

  • Leishmaniosi canina: contagio, sintomi e cure

  • Quanto deve mangiare un gatto

Torna su
BariToday è in caricamento