animali-domestici

Cani e bambini: come favorire una convivenza sicura e pacifica

La convivenza tra cani e bambini può diventare difficile se non si seguono piccole e semplici regole

Negli ultimi anni la presenza degli animali in casa è aumentata. Fonte di divertimento e compagnia portano benefici sia agli anziani che ai bambini.

Tra gli animali domestici i cani, insieme ai gatti, riescono a creare un’interazione con i piccoli perché comunicano principalmente con atteggiamenti fisici e sono interessati soprattutto al gioco.

I cani hanno un carattere vivace, con i loro gesti possono insegnare l’amore incondizionato e migliorare il legame tra fratelli. Inoltre, la presenza di un pet sviluppa la produzione di endorfine, l’ormone del benessere, che può aiutare il bambino a superare un momento di tristezza o l’isolamento dovuto a una malattia.

I benefici derivati dalla presenza di un cane in casa sono molteplici, ma possono rivelarsi inutili se non si stabiliscono delle regole.

Per trarre il meglio nel rapporto cane bambino ecco alcuni consigli da seguire.

Incontro tra cane e bambino

Molti possiedono un cane a cui dedicano molte attenzioni. L’arrivo di un figlio, potrebbe creare confusione nel pet, che improvvisamente si trova messo da parte.

La prima cosa da fare è organizzare un incontro, facendo annusare il neonato per farlo abituare a un nuovo odore. Superato questo primo approccio, il passo successivo è far trascorrere al cane del tempo vicino al piccolo sempre sotto la vostra supervisione.

Anche il bambino deve essere educato alla presenza del cane. Se è abbastanza grande da afferrare gli oggetti, prima di farli incontrare meglio farlo esercitare con un peluche e insegnare al piccolo come si accarezza. Una volta pronto e in grado di coccolare il cane, potete organizzare un incontro.

Adozione

Avere un cane in casa è il sogno di tutti i bambini, ma il segreto è fargli capire che il pet non è un giocattolo e che quindi deve essere trattato con rispetto e assumere nei suoi confronti un atteggiamento paziente.

I cani non amano la confusione e scappano se si trovano davanti all’irruenza dei bambini. Bisogna aspettare che sia il cane ad avvicinarsi ai piccoli. Il compito degli adulti è quello di insegnare ai bambini a non invadere lo spazio vitale dei quattro zampe e di lasciarsi annusare senza mettere la mano direttamente sul naso del cane.

Insegnare il giusto comportamento a cani e bambini

La presenza degli adulti nel rapporto bambini-animali deve essere costante. La loro funzione è quella di educare e correggere i comportamenti sbagliati sia da parte del cane che del piccolo.

Il pet dovrà essere premiato se si comporta bene, mentre scoraggiato se sbaglia. Lo stesso vale per i bambini, l’importante è fargli capire che non sempre il loro amico a quattro zampe ha voglia di giocare e che tirargli la coda può infastidirlo.

L’igiene è fondamentale

La buona convivenza tra cani e bambini passa anche attraverso l’igiene. Ciotole, cuscini e coperte dei pets devono essere lavate spesso.

Anche i giochi devono essere separati. Sia i bambini che i cani amano mettere in bocca palline o costruzioni, scambiarli potrebbe causare la trasmissione di malattie.

Il cane che vive in casa viene lavato spesso, nonostante questo è buona regola insegnare ai bambini a lavarsi le mani dopo aver giocato a lungo con il loro amico a quattro zampe.

Sincronizzare i riposini

Per una pacifica convivenza tra cane e bambino, la soluzione migliore è farli riposare nello stesso momento. Stabilendo una routine tra gioco e riposo entrambi riescono ad interagire serenamente.

Nel caso in cui non fosse possibile avere gli stessi orari, allora bisogna insegnare al bambino troppo vivace, che pretende di giocare con il cane mentre dorme, che gli animali non devono essere disturbati mentre riposano.

Vaccinazioni e cura del pelo

Prendersi cura della salute del cane è un modo per tutelare anche i bambini. Effettuando tutte le vaccinazioni, il piccolo è protetto da malattie trasmissibili.

A questa deve essere aggiunta la visita ciclica dal veterinario per controllare che lo stato di salute sia ottimale e che non abbia malattie della pelle o parassiti.

I cani possono essere un valido supporto nella crescita del tuo bambino ma anche nell'accompagniamento di persone più anziane. Qui alcuni validi motivi per cui regalare un pet ad una persona anziana.

In Evidenza

I più letti della settimana

  • Cani coccolati e felici anche quando siamo a lavoro, ecco gli asili di Bari

  • Cani e gatti da adottare: tutti i pet in cerca di casa a Bari

  • A Bari con il proprio gatto: consigli di viaggio

  • Ansia da separazione dei pet: come gestirla e affrontarla al meglio

  • Quanto deve mangiare un gatto

  • Asili per cani: il nostro pet al sicuro quando siamo a lavoro

Torna su
BariToday è in caricamento