Domenica, 1 Agosto 2021
Earth Day Italia

All'Ikea di Bari l'Oscar Green Coldiretti

Sono molte le eccellenze pugliesi premiate nelle varie categorie:tre premi vanno in provincia di Lecce, uno a Taranto, uno a Foggia.

In Puglia arrivano gli Oscar e sono rigorosamente Green. Con l’Alto Patrocino della Presidenza della Repubblica, la manifestazione che premia le migliori eccellenze regionali,  che si giocheranno i titoli nazionali con le aziende vincitrici delle altre regioni, è organizzato anche quest'annoda Coldiretti Giovani Impresa. Sono molte le realtà imprenditoriali pugliesi che si sono contese i premi nelle diverse categorie.

Nella città di Bari è finito il premio “Paese Amico” che è andato a Dario Schirone di Ikea Italia Retail Srl Bari Store. Il colosso del mobile nel barese si propone come “negozio amico di famiglia” rispecchiando gli obiettivi di Campagna Amica. Le imprese agricole Coldiretti, attraverso propri rappresentanti,danno lezioni di Campagna Amica negli spazi dello Store messi a disposizione in modo da educare i consumatori, specialmente i più piccini.

Per la categoria “Stile e cultura d’impresa” il premio è andato a Marcello Rossetti per la sua “Sikilandi – Verafibradificodindia” a Galatina (Lecce). Dal tipico frutto del Mediterraneo del sud, si ottiene questa particolare fibra. Il processo brevettato comincia dall’estrazione della fibra dalla pianta, per poi essere usata nel rivestimento di mobili e complementi d’arredo.

Nella categoria “Non solo agricoltura” l’Oscar è anato a Gianpaolo Cassese di Masseria del Duca nel comune di Crispiano (Taranto). Questa Masseria è stata la prima azienda pugliese a dotarsi di un impianto a Biogas con cui attraverso la fermentazione dei proprio scarti, riesce a produrre energia elettrica per il fabbisogno aziendale e non solo. Al biogas si aggiungono anche i pannelli solari fotovoltaici che ricoprono interamente gli edifici.

L’Oscar per la categoria “Esportare il territorio” è andato in salento, a Cursi (Lecce) per la precisione. Ad averlo vinto è Nicola Santoro e la sua azienda Agriè, che con una superficie di 20 ettari produce ben 4 tipi d i olio extravergine d'oliva tra cui 1 monovarietli e 3 blend.

La categoria “in filiera” è stata vinta da Antonio Fiordelisi e per la sua omonima azienda di Stornarella (Foggia). Questa azienda è diventata leader del mercato europeo nella produzione di vegetali essiccati al sole dai pomodori secchi ai semi dry oltre ad una gamma di prodotti composta da melanzane, carciofi, peperoni e peperoncini.

La categoria “campagna Amica” è stata vinta da Ambra Mongio dell’ Agri-Beach Eden Salento di marina di Salve a Pescoluse (Lecce). Il lido lungo uno dei paradisi italiani  dotato di un retrodunale composto da più di 5 ettari, dove vengono coltivati moltissimi dei prodotti utilizzati nel bar-ristorante, e anche allevati diverse specie dagli asinelli a polli e oche.

Per la categoria “Ideando” l’ha spuntata Alessandro Camassa, in rappresentanza ATI Progetto ST. Grazie a questo progetto molti giovani imprenditori pugliesi hanno accolto favorevolmente l’iniziativa di ricerca che, grazie ai finanziamenti del Mipaaf e seguito dalla Facoltà di Agraria dell’Università di Bari, sta mettendo a punto la tecnologia per produrre mozzarelle da ruminanti minori come pecore e capre.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

All'Ikea di Bari l'Oscar Green Coldiretti

BariToday è in caricamento