rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Speciale

Promuovere l’inclusione sociale: un’iniziativa nel Sud Italia

Da sempre terra dell’accoglienza, il Sud Italia si caratterizza anche per iniziative a sfondo sociale molto importanti

Accoglienza, inclusione, solidarietà. Sono queste le parole che più riassumono il carattere del Sud Italia e dei suoi cittadini. Uomini e donne sempre pronte a dare una mano nei confronti del prossimo, oltre le apparenze e le differenze socio-culturali.

Mai come oggi il tema della solidarietà verso alcune situazioni critiche, accentuate ulteriormente dalla pandemia, è forte e sentito. I soggetti fragili sono ancora poco considerati nell’ottica di un inserimento lavorativo a tutti gli effetti. Un reale bisogno cui stanno cercando di ovviare numerose iniziative e appuntamenti durante l’anno.

Il secondo appuntamento di “Buono e Solidale”

Giunto all suo secondo appuntamento, “Buono e Solidale” è il progetto dedicato all’inclusione di lavoratori con neuro-diversità promosso da Despar Centro-Sud in collaborazione con la Cooperativa WorkAut (lavoro e autismo).
Dal 18 al 27 Ottobre in tutti i punti vendita del Centro-Sud Despar, Eurospar ed Interspar, sono in vendita 20.000 confezioni di uva mista senza semi da 1 kg preparate dai ragazzi con neuro-diversità, tutti maggiorenni, con la collaborazione del fornitore locale OP Agritalia. Il ricavato di questa iniziativa sarà devoluto alla Cooperativa WorkAut per il finanziamento di progetti futuri che consentiranno ulteriori attività finalizzate all’inclusione e all’integrazione sociale.
Confezionamento e promozione quindi, di uno dei prodotti tipici dell’autunno: l’uva. Un modo per far conoscere ai consumatori dei punti vendita Despar non solo questo prodotto dalle numerose proprietà benefiche ma anche l’impegno e la cura di questi neo lavoratori nei confronti dell’iniziativa. 
Un mattone in più per costruire una nuova politica lavorativa, fondata su uguaglianza e integrazione.

Non solo "Buono e Solidale": molte altre le inizative di inclusione 

Tra le tante iniziative benefiche spicca il progetto “Trani Autism Friendly”, avviato nel 2019 dal Comune di Trani, volto a favorire e semplificare la fruizione dei servizi e l’accoglienza delle persone con disturbo dello spettro autistico all’interno dei punti Despar della Città di Trani.

Inoltre dal 2018 Maiora, concessionaria del marchio Despar nel Centro Sud, sostiene l’impresa sociale I Bambini delle Fate e la Cooperativa sociale Sivola nella realizzazione di diversi progetti come “Abilitiamo – Sport Insieme” che mira a sviluppare attraverso lo sport le capacità di autonomia, socializzazione e integrazione dei ragazzi con neurodiversità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Promuovere l’inclusione sociale: un’iniziativa nel Sud Italia

BariToday è in caricamento