Lunedì, 14 Giugno 2021
Sport

Bari-Grosseto, le pagelle: Cavanda in confusione, Galano 'Mvp'

Il migliore in campo, grazie al suo splendido gol, è Cristian Galano. Il peggiore, invece, è Cavanda, decisamente confusionario e pasticcione in entrambe le fasi

Ecco le pagelle di Bari-Grosseto. Galano 'man of the match', Cavanda in confusione

VOTI:

BARI(4-3-3) - Lamanna 6; Cavanda 4,5(83'Galano 7,5), Borghese 6,5, Claiton 6, Garofalo 6; De Falco 6,5, Bogliacino 5, Scavone 5,5(71'Defendi 6); Bellomo 5,5(62'Albadoro 6), Stoian 5,5, Forestieri 6. Allenatore: Vincenzo Torrente.

GROSSETO(4-3-1-2) - Viotti 5,5; Antei 6, Olivi 6,5, Padella 6,5, Calderoni 6; Sciacca 5,5, Ronaldo 5(76'Lupoli sv); Caridi 5,5, Misuraca 5(60'Crimi 5,5), Alfageme 6,5(80'Keko sv); Sforzini 5. Allenatore: Guido Ugolotti.

ARBITRO: Cervellera 6 - Partita dai ritmi blandi e lui ringrazia. Nonostante ciò, deve utilizzare in modo puntuale i gialli, alla fine della partita quattro.

MIGLIORI TODAY

Galano 7,5 - Gli bastano poco più di sessanta secondi per salire in cattedra con un super gol che fa il paio con quello della settimana scorsa di Bellomo. Un sinistro a giro 'alla Del Piero' che sancisce l'1-1 finale. Finalmente mostra i numeri che possiede

Borghese 6,5 - Se si tratta di giocare la palla a terra, è un disastro. Quando, però, si trova di fronte attaccanti come Sforzini è insuperabile: l'attaccante toscano non vede un pallone e nel duello tutto fisico con il numero 32 grossetano esce sempre vincitore.

De Falco 6,5 - Prova a dare vivacità e imprevedibilità alla manovra biancorossa con cambi di gioco improvvisi e tanti inserimenti senza palla. Non sempre ci riesce ma è l'unico che ci prova.

PEGGIORI TODAY

Cavanda 4,5 - In confusione totale. Fase difensiva o offensiva, non fa differenza: copre male, perde tanti palloni, sbaglia appoggi semplici e non va mai al cross. Giornata no.

Bogliacino 5 - Ormai crediamo sia palese: giocare come centrale di centrocampo non fa per lui. La classe non si discute ma è troppo compassato per far alzare di intensità le giocate della squadra. Quando c'è Romizi, il suo modo di giocare ne beneficia.

Bellomo 5,5 - Paga il primo tempo sottotono di tutta la squadra. Quando il Bari, infatti, gioca meglio nella ripresa, lui è uscito. Ha comunque un merito: quello di confezionare l'unica palla gol dei suoi nei primi 45 minuti offrendo un buon pallone a Forestieri. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bari-Grosseto, le pagelle: Cavanda in confusione, Galano 'Mvp'

BariToday è in caricamento