rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Sport

Bari-Gubbio 3-0 | Claiton e Caputo scacciano i fantasmi

Il Bari riesce ad ottenere la vittoria nell'ultima gara di campionato vincendo per 3-0 contro un Gubbio senza stimoli. A siglare le reti salvezza sono stati Claiton e il capitano Caputo, autore di una doppietta

Il Bari fa il minimo sindacale e nell'ultima gara stagionale ottiene la salvezza battendo 3-0 un Gubbio arrivato al San Nicola solo per obblighi di calendario. Partita mai in bilico con il Bari che a fine primo tempo aveva già chiuso la pratica grazie alle reti di Claiton e di capitan Caputo, abile a ribadire in rete dopo un errore dal dischetto di De Falco. Nel finale di gara, poi, la doppietta personale dell'attaccante altamurano che suggella il tris. Il campionato, quindi, va in archivio con il Bari che adesso vedrà la sua attenzione spostarsi sulle vicende giudiziarie seguenti all'inchiesta sul calcioscommesse.

IL MATCH - La partita comincia con ritmi piuttosto blandi e il primo sussulto arriva all'8' quando Forestieri serve Caputo il quale controlla e lascia partire un sinistro che si spegne alto oltre la traversa. Il Gubbio non si lascia intimidire e un minuto dopo ci prova Guzman che, dopo la rifinitura di Gerbo, da buona posizione non trova la porta di Lamanna. Al 12' episodio dubbio: Stoian viene atterrato da Cottafava nei pressi del vertice destro dell'area di rigore eugubina. L'intervento del difensore rossoblu, ammonito, sembra dentro gli undici metri ma Merchiori concede un calcio di punizione, poi sprecato da De Falco. Il Bari si fa vivo dalle parti di Farabbi solo a fiammate e il primo intervento del portiere eugubino arriva al 22' quando è Stoian a provarci da fuori con il numero uno umbro che respinge senza affanni. Un minuto dopo è Polenta ad andare vicinissimo al bersaglio grosso su punizione ma la conclusione del mancino uruguaiano termina di poco alta. La paura biancorossa viene scacciata da Claiton al 27': angolo da sinistra di Bogliacino e testa del difensore brasiliano che trafigge Farabbi per l'1-0 dei galletti. Il Bari sembra sciogliersi e un minuto dopo Scavone cerca il jolly dai trenta metri con Farabbi che compie un super intervento che evita il raddoppio biancorosso. Il Gubbio sembra essere arrivato in Puglia con meri intenti di "villeggiatura" e l'unico rossoblu a fare il suo è Farabbi che al 40' è nuovamente prodigioso nell'evitare il raddoppio barese: cross da sinistra di Garofalo che pesca Stoian tutto solo in area di rigore. Il rumeno schiaccia di testa a botta sicura ma l'estremo difensore eugubino d'istinto mette in corner la testata del giocatore biancorosso. Anche Farabbi, però, alza nuovamente bandiera bianca nel finale di tempo: Bartolucci atterra ingenuamente Scavone in area di rigore dopo una buona iniziativa di Bogliacino a destra. Calcio di rigore per i galletti che De Falco calcia malamente addosso al numero uno rossoblu. La respinta di Farabbi, però, diventa utile per Caputo che al 44' sigla il gol della sicurezza. Intervallo che, quindi, arriva sul punteggio di 2-0 per l'undici di Torrente.

Il secondo tempo è un noioso giochicchiare da entrambe le parti e prima del triplice fischio di Merchiori che manda in archivio la stagione si vede solo una volèe di destro di De Falco al 63' che sfiora il palo alla sinistra di Farabbi, un destro a giro dal limite di Forestieri che non inquadra la porta eugubina per una questione di centimetri(66') e la doppietta personale di Caputo che, all'80', dopo un preciso rifornimento di Bogliacino, elude l'intervento di Farabbi e sigla il 3-0 di destro. La gara, quindi, si chiude con il Bari che saluta i suoi pochissimi tifosi(solo 247 i paganti di stasera) con un successo che tiene in cadetteria i galletti. In attesa dei verdetti dei tribunali.

LA SVOLTA DEL MATCH - Gli stimoli del match hanno fornito la chiave della gara. Il Gubbio, infatti, è arrivato al San Nicola già certo della retrocessione e senza alcun tipo di mordente mentre il Bari aveva necessità di punti per ottenere la salvezza matematica. Per questi ovvi motivi la gara è stata dominata dall'inizio alla fine dai biancorossi che hanno portato a casa tre punti senza problemi.

TABELLINO

BARI(4-3-3) - Lamanna; Ceppitelli, Claiton, Polenta,, Garofalo; De Falco, Bogliacino, Scavone; Forestieri(86'Galano), Caputo(84'Castillo), Stoian(81'Bellomo). A disposizione: Koprivec, Crescenzi, Rivaldo, Defendi. Allenatore: Vincenzo Torrente.

GUBBIO(4-3-1-2) - Farabbi; Bartolucci, Benedetti, Cottafava, Montefusco; Gerbo, Sandreani(52'Raggio Garibaldi), Lunardini; Guzman(60'Ragatzu); Ciofani(72'Lofquist), Graffiedi. A disposizione: Marinelli, Almici, Briganti, Caracciolo. Allenatore: Luigi Apolloni

Arbitro: Merchiori di Ferrara

Marcatori: 27'Claiton, 44' e 80'Caputo

Espulsi: Nessuno

Ammoniti: Cottafava(G), Polenta(B), Benedetti(G), Lunardini(G)

LE PAGELLE

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bari-Gubbio 3-0 | Claiton e Caputo scacciano i fantasmi

BariToday è in caricamento