Domenica, 1 Agosto 2021
Sport

Bari-Lanciano: il commento | E' un Bari vietato ai deboli di cuore

Tutto si può dire di questa squadra, fuorchè che annoi. Si passa da amare sconfitte a vittorie epiche. La continuità di rendimento va regolamentata, ma l'importante ieri era vincere

Vincenzo Torrente

Un Bari vietato ai deboli di cuore. Tutto si può dire di questa squadra, fuorchè che annoi. Sembra di essere a Miragica. Un continuo luna-park.

Dalla giostra della "depressione" per un inaspettato 0-3 alle montagne russe del divertimento, con un 4-3 ad attendere al traguardo del novantesimo minuto.

Il Bari è così, una squadra in contraddizione con se stessa, che le risorse, se vuole, le ha eccome. Se vuole, perchè non sempre le usa a dovere e, se da un lato v'è da esultare per un successo d'altri tempi, dall'altro c'è da imbufalirsi con l'intero reparto arretrato per il modo in cui prende goal a grappoli.

Ieri ben tre, mica poco, e soprattutto, quel che più fa arrabbiare, come a Reggio Calabria un altro goal preso ad inizio gara. Anzi ieri si è fatto di peggio, due goal presi in avvio dei due tempi. Difesa in affanno e sempre sul punto di naufragare.

Non può andare sempre così bene e su questo Vincenzo Torrente dovrà lavorare. Il resto, invece, molto positivo e va adeguatamente segnalato. Il ritorno di Sciaudone e Caputo ha dato i suoi frutti. Entrambi a segno, ma entrambi leader di una squadra che ieri ha vissuto anche delle accelerazioni e della corsa di un Defendi sempre più indispensabile.

C'è stata gloria per tutti ieri. Anche per chi, come Tallo, ultimamente era uscito un pò di scena. Fare quattro goal in diciannove minuti è impresa che a mister Torrente non era riuscita neanche da calciatore, come ha lui stesso riconosciuto.

La salvezza ora è più vicina, ma andrà ancora sudata. Il dato più bello è una vittoria di quelle passionali giunta proprio nel  giorno in cui i tifosi sono tornati a visitare il San Nicola. In fondo chiedevano poco e successi come quello di ieri non possono far altro che ricementare il precario rapporto.

Il prossimo impegno dei galletti sarà ora martedì sera, alle 20,45, contro il Modena.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bari-Lanciano: il commento | E' un Bari vietato ai deboli di cuore

BariToday è in caricamento