Sport

Bari-Modena 2-0 | Il dischetto premia i galletti: doppio penalty di Caputo

Un ottimo Bari vince meritatamente il posticipo della sedicesima giornata di serie B battendo al San Nicola il Modena per 2-0. A decidere il match è una doppietta dal dischetto del capitano Caputo

Il Bari allontana definitivamente la crisi battendo meritatamente il Modena nel posticipo della sedicesima giornata di serieBwin. Al San Nicola i biancorossi battono gli emiliani per 2-0 grazie ad una doppietta di Caputo che sigla nella ripresa due rigori conquistati da Fedato e Defendi. Con questo successo i biancorossi salgono a quota diciotto punti e si riassestano a metà classifica.

IL MATCH -  Il Bari parte meglio del Modena ma la prima conclusione a rete è dei canarini che al 9' ci provano dalla distanza con Dalla Bona il quale chiama alla respinta Lamanna. Sulla ribattuta Ardemagni mette in rete ma la segnatura viene invalidata per il netto fuorigioco dell'attaccante gialloblu. La risposta del Bari arriva al 13': su azione d'angolo, Ceppitelli fa a sportellate in area di rigore gialloblu ritrovandosi il pallone fra i piedi. Il difensore biancorosso si gira in modo fulmineo trovando un insidioso rasoterra disinnescato benissimo in corner da Colombi. Il Bari aumenta i giri del proprio motore e al 22', dopo uno scambio nello stretto con Caputo, Galano ci prova dal limite mettendo al lato della porta di Colombi di qualche metro. Ancora Colombi al 31' viene sollecitato da Romizi il quale, dopo essersi liberato al limite dell'area, calcia di destro a giro trovando la pronta risposta in tuffo del numero uno gialloblu. Il Bari domina ma, nonostante le invenzioni di Fedato(da standing ovation un sombrero da fermo effettuato su Gozzi), gli spazi sono assenti e i biancorossi ci provano solo con tentativi dalla distanza, l'ultimo dei quali nel primo tempo arriva al 44' con Galano che, però, non centra lo specchio della porta emiliana. Al riposo, quindi, è 0-0 fra Bari e Modena.

La ripresa comincia con lo stesso canovaccio del primo tempo e al 48' il Bari ha subito una buona occasione per sbloccare il match: su un corner da sinistra, dopo una spizzata sul primo palo, Borghese colpisce di testa in tuffo non trovando la porta gialloblu per pochissimo. Il Modena spinge col contagocce ma al 55' sfiora il gol del vantaggio, favorito anche dalla terna arbitrale: Ardemagni, scattato in posizione irregolare dopo un assist volante di un suo compagno, non viene fermato e in diagonale di destro sfiora il palo alla destra di Lamanna. Meno di sessanta secondi dopo, però, i gialloblu fanno un gran regalo al Bari: il portiere emiliano Colombi calcola male i tempi d'uscita e colpisce il pallone con le mani fuori dalla sua area di rigore. Rosso per lui e Modena in inferiorità numerica. Il suo sostituto, però, si dimostra subito pronto e al 62' vola sotto l'incrocio a sventare in corner un potente destro di Caputo dopo un preciso rifornimento di Sciaudone. Gli emiliani tremano e al 64' cadono: Fedato viene atterrato in area di rigore da Osuji e l'arbitro Fabbri, fra le proteste modenesi, concede il penalty. Dal dischetto Caputo resta freddo e spiazza Manfredini per il gol dell'1-0. Il Bari, però, decide di complicarsi la vita e al 67' Ceppitelli, dopo aver perso un banale pallone a metà campo, stende Ardemagni: secondo giallo e parità numerica ristabilita. Il Modena riprende fiato e al 74' sfiora il pareggio: su un calcio di punizione dalla trequarti Stanco svetta di testa e colpisce in pieno il palo a Lamanna battuto. Il Bari ora soffre e all'83' il Modena sfiora nuovamente il pareggio: su uno spiovente da destra, Borghese e Bellomo pasticciano lasciando la sfera a disposizione di Lazarevic il quale ci prova al volo trovando la provvidenziale parata plastica di Lamanna che smanaccia in corner. Il Modena resta in nove perchè Dalla Bona si fa male dopo i tre cambi emiliani e il Bari chiude la gara all'88': Defendi punta Andelkovic e lo salta in area di rigore venendo subito dopo atterrato dal difensore dei canarini. Altro penalty e ancora Caputo non sbaglia. Doppietta per l'attaccante altamurano e raddoppio biancorosso che spegne le velleità emiliane: al triplice fischio di Fabbri il risultato finale è di 2-0 per il Bari che, con il secondo successo consecutivo, si riallontana dalla zona playout e torna a vincere al San Nicola.

LA SVOLTA DEL MATCH - L'espulsione ingenua di Colombi ha fornito la svolta del match: in inferiorità numerica, infatti, i modenesi hanno concesso più spazio alle ripartenze del Bari che si è fatto più pericoloso in area di rigore emiliana fino alla conquista del primo penalty che ha spaccato l'equilibrio.

TABELLINO

BARI(4-3-3) - Lamanna; Ristovski, Borghese, Ceppitelli, Polenta; Bellomo, Romizi, Sciaudone; Galano(46'Defendi), Caputo(89'Visconti), Fedato(86'Aprile). A disposizione: Pena, Altobello, Filkor, Rivaldo. Allenatore: Vincenzo Torrente.

MODENA(4-3-3) - Colombi; Gozzi, Andelkovic, Zoboli, Perna; Dalla Bona, Moretti(46'Osuji), Signori(70'Stanco); Pagano(59'Manfredini), Ardemagni, Lazarevic. A disposizione: Gulan, Nardini, Greco, Surraco. Allenatore: Dario Marcolin.

Arbitro: Fabbri di Ravenna

Marcatori: 64'rig.e 88'rig.Caputo

Espulsi: 57'Colombi(M), 67'Ceppitelli(B)

Ammoniti: Sciaudone(B), Pagano(M), Bellomo(B), Ceppitelli(B), Romizi(B), Osuji(M), Andelkovic(M)

LE PAGELLE

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bari-Modena 2-0 | Il dischetto premia i galletti: doppio penalty di Caputo

BariToday è in caricamento