Mercoledì, 28 Luglio 2021
Sport

Bari-Reggina, le pagelle: Fedato classe e personalità, Caputo sciupone

Il migliore in campo dei biancorossi è Fedato che alla prima da titolare mostra grande personalità e buoni numeri. Peggiore in campo Caputo, reo di aver fallito due grosse occasioni da rete che avrebbero potuto cambiare la gara

Ecco le pagelle di Bari-Reggina. Benissimo alla sua prima da titolare Fedato. Bari tradito da Caputo.

VOTI:

BARI(4-3-3) - Lamanna 6; Ristovski 6, Borghese 6, Claiton 6,5, Polenta 5,5; Sciaudone 6,5, Romizi 5,5(73'Grandolfo 5,5), Filkor 6; Galano 6, Caputo 5, Fedato 6,5. Allenatore: Vincenzo Torrente.

REGGINA(3-4-1-2) - Baiocco 6,5; Ely 6, Bergamelli 6, Lucioni 6,5; Melara 6,5, Hetemaj 5,5(74'Castiglia sv), Armellino 5, Di Bari 6; Sarno 6,5; Ceravolo 6(82'Fischnaller sv), Comi 6(91'Freddi sv). Allenatore: Davide Dionigi

ARBITRO: Ostinelli 6 - Fino a metà ripresa gestisce senza affanni una gara molto corretta. Dopo il gol della Reggina, gli animi si scaldano e lui li tiene a bada aumentando la frequenza dei cartellini gialli(ben otto a fine gara).

MIGLIORI TODAY

Fedato 6,5 - Dopo il gol di Livorno, Torrente lo ripropone da titolare. Al suo esordio dal primo minuto, ripaga la fiducia con una buona prova condita da ottime giocate e una personalità da veterano

Sciaudone 6,5 - Del trio di centrocampisti è quello più in palla: coniuga corsa e qualità facendosi sempre trovare pronto in entrambe le fasi. Bravissimo nel primo tempo quando serve una palla d'oro a Caputo, non sfruttata al meglio dal compagno.

Claiton 6,5 - I due attaccanti della Reggina non pungono praticamente mai. Ad inizio ripresa, poi, diventa decisivo quando chiude da campione su Comi evitando un gol che sembrava già fatto. Purtroppo, però, non basta.

PEGGIORI TODAY

Caputo 5 - Il lavoro sporco che attua a ridosso dell'area di rigore è encomiabile, così come l'enorme movimento che mostra su tutto il fronte d'attacco. Quando, però, di ruolo si è una prima punta e si hanno due enormi palle gol poi gettate alle ortiche, allora la sufficienza è solo un lontano miraggio...

Polenta 5,5 - Quando Melara ingrana la quinta sulla sua fascia di competenza, sono dolori. Risente della velocità dell'esterno calabrese e, in più, è piuttosto impreciso in fase di spinta.

Romizi 5,5 - Piuttosto avulso dal gioco, spesso è lento e impacciato come dimostra la banale palla persa a metà campo nel primo tempo che da il via alla ripartenza calabrese culminata nella conclusione dal limite di Sarno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bari-Reggina, le pagelle: Fedato classe e personalità, Caputo sciupone

BariToday è in caricamento