Mercoledì, 4 Agosto 2021
Sport

Bari-Vicenza 1-0 | Il poker al San Nicola lo serve Bellomo

Il Bari ottiene la quarta vittoria interna in altrettante gare giocate al San Nicola. A decidere un match sofferto è stato ancora Bellomo, autore del suo terzo sigillo in campionato

Un Bari brillante per cinquanta minuti soffre ma porta a casa il quarto successo interno in altrettante gare giocate al San Nicola. Contro un Vicenza volenteroso decide un gol, il terzo in campionato, del sempre più decisivo Bellomo che, a inizio ripresa, trova, grazie anche alla complicità del portiere ospite Pinsoglio, il sigillo che porta i galletti a quota dieci punti in classifica.

IL MATCH - La gara parte a ritmi un po' blandi e per vedere il primo squillo del match bisogna attendere il 13': Iunco e Caputo duettano alla grande in area vicentina fino a che il capitano dei galletti da sinistra vede l'inserimento di Bellomo. L'attaccante altamurano serve al centro il numero dieci biancorosso il quale arriva con un attimo di ritardo all'appuntamento con la sfera e la conclusione del talento barese termina al lato. Il Vicenza non punge ma il Bari non riesce a sfondare e solo alla mezz'ora si vede un tiro in porta con Caputo, il quale dal limite chiama in causa Pinsoglio con un rasoterra piuttosto semplice per il portiere veneto. I galletti provano a fare la partita ma trovano una metà campo veneta foltissima e arrivare dalle parti di Pinsoglio è missione ardua. Per questo motivo fino alla fine del primo tempo non succede altro e al duplice fischio di La Penna è 0-0 fra Bari e Vicenza.

La ripresa comincia con Galano al posto di un acciaccato Romizi e il nuovo entrato sfiora dopo soli tre minuti il bersaglio grosso con una bomba dal limite dell'area sinistra vicentina che dà l'illusione ottica del gol ma si spegne sull'esterno della rete. Il Bari cerca ardentemente il gol del vantaggio, rete che arriva due minuti dopo: Caputo converge da sinistra e serve Bellomo al limite con il numero dieci biancorosso che controlla e lascia partire un rasoterra sul quale Pinsoglio pasticcia permettendo al giovane talento biancorosso di sbloccare il match. Il Vicenza prova a farsi vedere dalle parti di Lamanna e al 52'Malonga grazia il Bari lisciando una palla non difficile sotto misura. Tirato un sospiro di sollievo, il Bari torna a comandare il gioco e al 56' Caputo si divora il gol del raddoppio: su un calcio di punizione da sinistra battuto da Polenta, il capitano dei galletti colpisce d'esterno indisturbato dal limite dell'area piccola ma alza troppo la mira e mette incredibilmente alto. I veneti non riescono mai a salire di tono e Lamanna viene impegnato solo al 67' da una conclusione da fuori non troppo impegnativa di Giacomelli. Al 71' episodio dubbio con la terna arbitrale che invalida una rete di Giacomelli per un fuorigioco che, al replay, sembra esserci per una questione di centimetri. Dopo una ventina di minuti in controllo, ora il Bari soffre le scorribande venete e al 76' è il capitano vicentino Pisano a provarci dai trenta metri con Lamanna che deve intervenire per alzare in corner. All'81' break del Bari con Caputo che sfiora l'eurogol da metà campo grazie ad una traiettoria che supera Pinsoglio ma incoccia la parte superiore della traversa. Il Bari fa strenua resistenza con Bellomo e Sabelli, vittime di crampi, che restano stoicamente in campo e l'ultimo pericolo per Lamanna arriva al 90' con una conclusione dalla distanza di Giani ben bloccata in tuffo dal numero uno comasco. Al triplice fischio il Bari ottiene, pur soffrendo, la quarta vittoria in altrettanti match al San Nicola e sale a quota dieci punti. I galletti hanno già dimenticato Verona.

LA SVOLTA DEL MATCHLa fiammata ad inizio gara del Bari ha fornito la svolta del match. Nei primi cinque minuti della ripresa, infatti, i galletti hanno prima sfiorato il vantaggio con una botta di Galano e poi hanno trovato la rete della vittoria grazie a Bellomo, aiutato dall'involontaria complicità di Pinsoglio.

TABELLINO

BARI(3-4-1-2) - Lamanna; Ceppitelli, Altobello(66'Sciaudone), Polenta; Sabelli, Romizi(46'Galano), Filkor, Defendi; Bellomo; Iunco(72'Borghese), Caputo. A disposizione: Pena; Ristovski, Aprile, Albadoro. Allenatore: Vincenzo Torrente.

VICENZA(3-5-2) - Pinsoglio; Martinelli(25'Giani), Pisano, Camisa; Gavazzi, Misuraca, Castiglia, Pinardi(56'Giacomelli), Di Matteo(71'Plasmati); Semioli, Malonga. A disposizione: Fortunato, Brighenti, Giandonato, Maiorino. Allenatore: Roberto Breda

Arbitro: La Penna di Roma

Marcatori: 50'Bellomo(B)

Espulsi: Nessuno

Ammoniti: Romizi(B), Filkor(B), Semioli(V), Pisano(V)

LE PAGELLE

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bari-Vicenza 1-0 | Il poker al San Nicola lo serve Bellomo

BariToday è in caricamento