Sport

Lanciano-Bari 0-3 | Gara senza storia: decidono Sciaudone e Caputo

Il Bari di Torrente mette fine alla serie negativa vincendo nettamente sul campo del Lanciano. 3-0 il finale in favore dei galletti grazie alle reti di Sciaudone e Caputo, autore di una doppietta

caputo

Il Bari mette fine al digiuno di successi e coglie una vittoria fondamentale sul campo del Lanciano: al Biondi, infatti, i galletti travolgono 3-0 gli abruzzesi dopo una gara a senso unico. A decidere il match, chiuso già dopo poco più di cinquanta minuti, sono state le reti di Sciaudone e Caputo, autore di una doppietta. Con questo successo, quindi, la compagine di Torrente stacca proprio il Lanciano salendo a quota quindici punti.

IL MATCH - Il primo squillo del match è del Bari con Caputo che al 4', servito in profondità da Bellomo, trova la porta da posizione defilata ma la sua botta di destro è centrale e Leali respinge con i pugni. I biancorossi fanno la partita ma non riescono a creare altri pericoli fino al 25', minuto nel quale Caputo ha un'occasione enorme: l'attaccante altamurano, lanciato da Sciaudone, va via a sinistra, entra in area di rigore abruzzese e cerca il secondo palo con un destro a giro. La conclusione del capitano dei galletti, però, non è troppo potente e Leali può respingere in tuffo. Il Bari domina e il gol del vantaggio dei galletti arriva alla mezz'ora: gran numero di Galano che sul limite salta un avversario con un sombrero e serve a centro area Caputo. L'attaccante altamurano protegge bene palla, si gira e calcia trovando la risposta di piede di Leali il quale, però, non può nulla sulla spaccata susseguente di Sciaudone che scrive l'1-0. Il Lanciano risente dello svantaggio e quattro minuti dopo i galletti raddoppiano: Bellomo trova un filtrante preciso per Caputo il quale evita il tentativo di recupero di Gouano e con un preciso diagonale di destro trafigge Leali in uscita. Il capitano barese prende morale e tre minuti dopo ci prova dai venticinque metri dopo essersi liberato della marcatura di Gouano con una conclusione che termina non di molto oltre la traversa. Il Lanciano è assolutamente inesistente e un primo tempo a senso unico va in archivio con il doppio vantaggio del Bari.

La ripresa comincia con un Lanciano quanto meno volitivo ma al 52' arriva la pietra tombale al match: un disastroso Gouano atterra in area di rigore Fedato. Calcio di rigore per il Bari trasformato ancora da Caputo nonostante Leali intuisca e tocchi la sfera. La partita diventa una formalità e al 59' Fedato sfiora il quarto gol con una buona conclusione dopo una sponda di Caputo ben respinta in tuffo da Leali. Gli abruzzesi concludono per la prima volta a rete al 62' con Turchi che ci prova dal limite chiamando Lamanna alla risposta in tuffo. Negli ultimi venti minuti di gara il Bari cerca il poker con Fedato e Bellomo mentre il Lanciano sfiora il gol della bandiera al 75' con un bel colpo di testa in tufffo di Vastola che termina al lato di pochissimo. Da segnalare, inoltre, una grandissima giocata di Fedato all'81': il giovane giocatore veneziano triangola con Caputo al limite, salta secco Gouano, supera con un cucchiaio Leali in uscita ma viene stoppato ad un passo dal 4-0 da un recupero prodigioso di Mammarella che salva sulla linea. Finisce quindi 3-0 per i galletti che tornano al successo dopo sei gare senza i tre punti.

LA SVOLTA DEL MATCH - L'enorme differenza di valori tecnici in campo è stata la svolta del match: la compagine abruzzese, infatti, si è rivelata decisamente inferiore in ogni reparto del campo rispetto al Bari che non ha mai sofferto in fase difensiva e ha fatto quello che ha voluto in fase offensiva.

TABELLINO

LANCIANO(4-3-3) - Leali; Aquilanti, Bacchetti(22'Gouano), Rosania, Mammarella; Vastola, Paghera, Volpe; Falcinelli(69'Fofana), Testardi(46'Falcone), Turchi. A disposizione: Casadei, Di Cecco, Pepe, Minotti. Allenatore: Carmine Gautieri

BARI(4-3-3) - Lamanna; Sabelli, Borghese, Claiton, Polenta; Sciaudone, Romizi, Bellomo(85'Ristovski); Fedato(89'Defendi), Caputo, Galano(67'Filkor). A disposizione: Pena, Altobello, Visconti, Grandolfo. Allenatore: Vincenzo Torrente.

Arbitro: La Penna di Roma

Marcatori: 30'Sciaudone(B), 34' e 52'rig.Caputo(B)

Espulsi: Nessuno

Ammoniti: Sabelli(B), Fedato(B), Romizi(B), Claiton(B), Gouano(L), Sciaudone(B), Fofana(L), Aquilanti(L)

LE PAGELLE

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lanciano-Bari 0-3 | Gara senza storia: decidono Sciaudone e Caputo

BariToday è in caricamento