Venerdì, 30 Luglio 2021
Sport

Varese-Bari 2-2 | Bari da sette vite: Caputo e Borghese rialzano i galletti

Dopo una partita palpitante fino all'ultimo secondo il Bari pareggia a Varese per 2-2. Dopo le reti di Ebagua e Kone, i galletti rimontano negli ultimi cinque minuti di gara grazie alle reti di Caputo e Borghese

Dopo una partita da cardiopalma Varese e Bari pareggiano 2-2 all'Ossola rimanendo entrambe imbattute in serie B dopo quattro gare di campionato. Dopo il doppio vantaggio varesino, siglato nella ripresa da Ebagua e Kone, il ribaltone dei galletti griffato, negli ultimi cinque minuti, da Caputo e Borghese. Con questo pari, quindi, il Varese sale a quota nove punti mentre il Bari supera Vicenza e Brescia assestandosi a quota cinque.

IL MATCH - La gara comincia con ritmi forsennati ma da segnalare nel primo quarto di gara c'è solo l'abbandono prematuro della contesa da parte di Neto Pereira il quale dopo un quarto d'ora è costretto a lasciare il campo per un infortunio alla caviglia. Il primo vero tentativo in porta è del Bari e arriva al 25': Iunco prende palla a metà campo e, arrivato ai trenta metri, lascia partire un destro potentissimo sul quale Bressan è costretto a volare alla sua sinistra per deviare in corner. La risposta del Varese è firmata da Zecchin che al 30' impegna Lamanna con un rasoterra mancino dal limite dell'area. Il più grande pericolo del primo tempo, però, arriva al 39': scambio Eusepi-Ebagua con il nigeriano che trova una precisa conclusione che supera Lamanna ma si stampa sul palo alla sinistra del portiere dei galletti. Lamanna che invece diventa decisivo nell'ultima occasione del primo tempo quando al 44' devia in volo plastico una punizione ben indirizzata del solito Zecchin. Alla fine di una prima frazione vivacizzata solo da alcune fiammate è 0-0 fra Varese e Bari.

La ripresa comincia con Albadoro al posto dell'acciaccato Ghezzal ma al primo squillo del secondo tempo il Varese passa in vantaggio: al 53' su un corner battuto da Nadarevic, Ebagua, marcato a metà dalla strana coppia Sciaudone-Caputo, sfrutta la sua prestanza fisica per colpire indisturbato di testa e trafiggere l'incolpevole Lamanna. Il Bari risente del gol incassato e un minuto dopo rischia di subire il colpo del ko: Zecchin serve in ripartenza Eusepi il quale si libera a centro area e lascia partire un diagonale che sfiora il palo alla destra di Lamanna. Il Bari prova a premere, anche grazie all'ingresso di Galano, ma l'unica vera occasione arriva grazie ad una mischia su corner che porta Iunco ad essere stoppato ad un metro dalla porta dal provvidenziale intervento in spaccata di Kone. L'ex attaccante dello Spezia è sicuramente il più pericoloso fra i galletti e al 76' cerca ancora il jolly come fatto nel primo tempo: botta dai trenta metri che termina oltre il palo alla destra di Bressan per una questione di centimetri. Nel miglior momento del Bari, però, il Varese trova il colpo dell'apparente ko: all'81' Defendi copre malissimo sulla trequarti varesina permettendo ad Ebagua di lanciare Eusepi in contropiede. L'attaccante lombardo controlla sui trenta metri e serve l'arrivo a rimorchio di Kone il quale brucia in velocità Polenta e supera Lamanna in uscita con un pregevole cucchiaio. La partita sembra chiusa ma il Bari ha uno scatto d'orgoglio incredibile: all'87' Caputo su azione d'angolo salta indisturbato e di testa trafigge l'immobile Bressan per il gol che riapre la gara. Al 90' Polenta su punizione chiama alla risposta in tuffo Bressan ma sulla palla vagante piomba il neoentrato Borghese che sigla il gol del 2-2. Uno degli assistenti di Giancola, però, annulla per un fuorigioco millimetrico fra le proteste dei galletti. Il possente giocatore ex Gubbio, però, si dimostra, pur essendo difensore, bomber puro quando un minuto dopo taglia sul primo palo su un perfetto cross di Iunco trovando la zampata che, questa volta, sancisce il 2-2 finale. Nel recupero Polenta rischia la frittata colpendo di braccio in area di rigore ma Giancola non ritiene il fallo dell'uruguaiano volontario: al triplice fischio Varese-Bari termina 2-2 dopo un finale da cardiopalma. Entrambe le squadre restano imbattute in campionato.

LA SVOLTA DEL MATCH - La mossa di Torrente di inserire Borghese come 'centravanti' nel finale di partita ha pagato: il possente difensore di origini svizzere, infatti, prima mette in rete il tap-in del 2-2, invalidato per un fuorigioco millimetrico, e poi sigla il definitivo pareggio grazie ad un movimento da bomber puro.

TABELLINO

VARESE(4-4-2) - Bressan; Fiamozzi(70'Troest), Carrozzieri, Rea, Grillo; Zecchin(78'Kink), Corti, Kone, Nadarevic; Ebagua, Neto Pereira(15'Eusepi). A disposizione: Bastianoni, Damonte, Filipe, Momentè. Allenatore: Fabrizio Castori.

BARI(3-4-3) - Lamanna; Ceppitelli, Claiton, Polenta; Sabelli(62'Galano), Sciaudone, Romizi, Defendi(87'Borghese); Iunco, Caputo, Ghezzal(46'Albadoro). A disposizione: Pena, Altobello, Rivaldo, Aprile. Allenatore: Vincenzo Torrente.

Arbitro: Giancola di Vasto

Marcatori: 53'Ebagua(V), 81'Kone(V), 87'Caputo(B), 91'Borghese(B)

Espulsi: Nessuno

Ammoniti: Corti(V), Sabelli(B), Carrozzieri(V), Ebagua(V), Zecchin(V), Troest(V), Iunco(B)

LE PAGELLE

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Varese-Bari 2-2 | Bari da sette vite: Caputo e Borghese rialzano i galletti

BariToday è in caricamento