Sport

Allo Stadio del nuoto brillano le donne, quattro record assoluti per la Puglia. Arriva l’oro di Marika Del Mastro

Seconda sessione di gare stamattina allo Stadio del nuoto di Bari per i Campionati italiani della Finp. Si riprende nel pomeriggio. In programma oggi anche la presentazione della Nazionale italiana di nuoto

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

Seconda giornata di gare allo Stadio del nuoto di Bari che fino a domani ospita i Campionati italiani assoluti estivi della Finp, la Federazione italiana di nuoto paralimpico che raccoglie atleti con disabilità fisica e visiva.

Si è conclusa da poco la sessione del mattino con nuovi record italiani assoluti. Le protagoniste sono ancora le donne. Come Arjola Trimi (Polisportiva bresciana no frontiere) che nella finale open (S1-S2) dei 100 stile ha segnato il nuovo record assoluto con 1'33''59. Primato assoluto anche per Sara Belotti (Olimpic Swim pro Asd) che nella finale open (S7-S13) vinta da Martina Rabbolini (G.S. Dil non vedenti Milano) ha segnato il record con 1'23''50. Record sempre rosa anche nei 50 rana. Nella finale Open (SB1-SB3) un primato a testa per Antoniella Canciello (Asd nuotatori Campani) che ha vinto in 1'15''00 e per Giulia Gadola (Polisportiva bresciana no frontiere) argento in 1'43''91.

Tra gli uomini nei 100 stile vincono le finali Open Antonio Cavaliere (Asd Sporting club Flegreo), primo in 1'21''83 nella S1-S6 e Fabrizio Sottile (Polha Varese), oro nella S7-S13 in 58''40. Nei 50 rana il più forte nella finale open SB1-SB3 è Nicolò Bensi (Circolo Canottieri Aniene), oro in 59''38.

Per i pugliesi la copertina la merita Marika Del Mastro, classe 2003, la più piccola fra i 179 in gara. La fortissima atleta dell'Assori Foggia ha vinto i 100 stile nella S9 con il nuovo record di categoria: 1'35''18. Si segnalano l'argento di Francesco Disalvo (Asd Barletta nuoto) nei 100 stile che nella S11 ha segnato anche il record di categoria con 1'28''72 e quello di Luca Mazzone (Circolo Canottieri aniene), secondo nella S4 dei 100 stile. Dietro di lui nella stessa categoria un altro pugliese, Geremia Partipilo (Framarossport). Argento anche per l'altro pugliese del Circolo Canottieri Aniene, Angelo Rammazzo, secondo nei 100 stile nella S5.

A premiare gli atleti questa mattina sono arrivati l'assessore allo Sport di Bari Pietro Petruzzelli e il presidente del Coni Puglia, Elio Sannicandro. «Siamo onorati di ospitare per la seconda volta, dopo l'edizione del 2011, questa manifestazione - dice l'assessore Petruzzelli -. È bello vedere come la forza di volontà degli atleti e il senso di libertà che dà l'acqua può aiutare a ridurre ogni disabilità. Faccio un bocca a lupo a tutti i protagonisti di questi campionati».

Sulla stessa linea anche Elio Sannicandro: «Eventi di alto livello come questo sono significative per la città ma soprattutto un veicolo di promozione del territorio. Oltre al fatto che i campionati della Finp sono uno stimolo ad avvicinarsi allo sport e in particolare al nuoto per i benefici che questa discilplina può portare».

Fra due ore terza sessione di gara. Si parte alle 17. Nel pomeriggio sarà presentata la Nazionale italiana che partirà ad Eindhoven ad agosto per gli Europei.

Patrizia Nettis

Addetto stampa Finp Puglia

3206484555-3283736463

patrizianettis@gmail.com

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allo Stadio del nuoto brillano le donne, quattro record assoluti per la Puglia. Arriva l’oro di Marika Del Mastro

BariToday è in caricamento