Aguvs Roberto Belviso e Materdominivolley.it insieme per un messaggio di vita

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BariToday

Esordio da 3 punti domenica 14 ottobre per la Materdomini Castellana Grotte che vince in casa contro la Serapo Volley Gaeta per 3-1, prima giornata del campionato nazionale serie B1 girone C di pallavolo maschile. A far da cornice al trionfo castellanese, un pubblico numeroso che dalle tribune dell'Impianto Polisportivo di via Pertini ha anche applaudito la partnership stretta tra la Materdominivolley.it e l' AGUVS ''ROBERTO BELVISO'' Onlus (Associazione Gruppi Uniti tutela e Giustizia per le Vittime della Strada). Prima del fischio d'inizio, infatti, la Materdomini ha presentato un'iniziativa sociale a sostegno della sede castellanese "Roberto Belviso" affiliata AGUVS, associazione impegnata a tutelare, informare e assistere sul piano giuridico le famiglie coinvolte nei sinistri stradali ed intitolata proprio ad un giovane ragazzo pallavolista scomparso nel 2008 ed allora tesserato nella Materdomini. Uno striscione esposto nella tendostruttura con il volto di Roberto, quando indossava i colori della Materdomini, resterà esposto sino a fine campionato, così come il logo dell'associazione di volontariato sulle maglie degli atleti, per consolidare questa unione. Un monito, un messaggio chiaro e diretto per tutti, 6000 vittime ogni anno a causa di incidenti stradali sono troppi !! L'intervento di Stefania Bruno, mamma di Roberto e Vice Presidente della sede Aguvs di Castellana grotte alla fine del primo set ha ricordato Roberto,'' è difficile uscire dal guscio, dopo una simile vicenda, ma l'allegria e le soddisfazioni che Roberto ci dava, non devono finire con lui. Un'emozione grande rivedere qualche vecchio compagno di squadra giocare. Ci piace pensare che Roberto in questa giornata era in campo con loro contribuendo a questa prima vittoria.''
Ringraziamo il Presidente Miccolis e tutta la dirigenza, che ci ha dato l'opportunutà di partecipare attivamente unendo lo sport al sociale e di raggiungere e sensibilizzare i giovani a una maggiore attenzione sui pericoli della strada, ma soprattutto per aver permesso di ricordare e tenere alto il nome di Roberto......Per non dimenticare.

Ricordiamo che l'AGUVS Sede ''ROBERTO BELVISO'' ONLUS (Ass.ne di Familiari Vittime della Strada) di Castellana Grotte è un punto di riferimento, per familiari rimasti vittime della strada. Si propone di realizzare a favore degli iscritti e delle loro famiglie, nei limiti consentiti delle proprie possibilità, l'assistenza giuridica, morale, culturale, e sociale, segnalare ai componenti degli organi Statali e Sociali, di ogni ordine e grado, problematiche inerenti la sicurezza stradale, in merito alla prevenzione e alla repressione tramite l'applicazione delle norme esistenti e proporre per l'approvazione nuove norme, anche a carattere legislativo che risultino efficaci a ridurre i sinistri stradali, che tutelino le vittime della strada e consentano ai Tribunali giudicanti una giusta e certa pena a chi viola con comportamenti penalmente rilevabili il codice della strada.
Ogni anno il numero delle vittime è in crescita, a pagare il prezzo di una guida sconsiderata sono i giovani, i nostri figli ! Tocca a noi perseguire una strada per cercare di porre fine a queste tragedie annunciate, siamo noi genitori ad educarli, futuri utenti della strada, salvaguardando e tutelando la loro vita e quella degli altri, impartendo la consapevolezza che qualsiasi mezzo meccanico se usato con incoscienza si trasforma in un'arma mortale, per se stessi e per gli altri.

Potete condividere con noi questo percorso iscrivendovi, l'associazione è aperta a tutti coloro che sono sensibili a questo problema, visitando il sito: www.giustiziavittimestrada.org nella pagina delle sedi in Puglia, per la provincia di Bari oppure per email a : aguvs.castellana@libero.it o al numero 328.823.88.52.

 

Ufficio Stampa Aguvs Roberto Belviso.

 

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento