Venerdì, 30 Luglio 2021
Sport

Cassano lascia il calcio, l'annuncio in una lettera: "Ora è finita per davvero"

La decisione a una settimana dall'inizio degli allenamenti con la sua nuova squadra, la Virtus Entella: "Ho capito che non ho più la testa. Zero rimpianti. Adesso inizia il secondo tempo della mia vita"

Ha deciso di appendere le scarpe al chiodo e questa volta - pare - in maniera definitiva. Ad annunciare il suo addio al mondo del calcio è Antonio Cassano, che ha reso nota la sua intenzione di ritirarsi attraverso una lettera inviata al giornalista Pierluigi Pardo: "E' arrivato il giorno. Quello in cui decidi che è finita per davvero". Una decisione che arriva a pochi giorni dall'inizio degli allenamenti con la Virtus Entella, la nuova squadra che aveva accolto Fantantonio.

Ma proprio quegli allenamenti, dice Cassano nella lettera, sarebbero serviti a fargli capire di "non avere più la testa" per allenarsi "con continuità". "Per giocare a pallone servono passione e talento - scrive il calciatore - ma soprattutto ci vuole determinazione e io in questo momento ho altre priorità". Rivolge il suo ringraziamento "al presidente Gozzi e ai ragazzi dell'Entella", e saluta i tifosi. Nelle sue parole anche la consapevolezza di aver sprecato qualche opportunità a causa del suo temperamento: "Si lo so - scrive - con un altro carattere avrei potuto vincere di più e giocare meglio", ma Fantantonio assicura di avere "zero rimpianti". "Adesso - dice - comincia il secondo tempo della mia vita".

Non si tratta della prima volta, però, in cui Antonio Cassano annuncia il suo ritiro: già a luglio 2017, dopo l'addio al Verona, aveva precisato di voler lasciare anche il calcio giocato. Poi l'opportunità offerta da Gozzi e il ritorno agli allenamenti. Fino all'annuncio di oggi: sarà davvero una decisione definitiva o un'altra 'cassanata'?

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cassano lascia il calcio, l'annuncio in una lettera: "Ora è finita per davvero"

BariToday è in caricamento