menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Antonio Floro Flores

Antonio Floro Flores

Floro Flores: "Sbaglia chi mette in dubbio il mio infortunio. Pronto a restare a Bari"

L'attaccante napoletano è intervenuto in conferenza stampa per fare chiarezza relativamente al suo infortunio, manifestando inoltre la sua disponibilità a rimanere in Puglia in futuro

Il momento sportivamente poco felice del Bari, la cui qualificazione ai play-off di Serie B è in forte dubbio, ha fatto sì che attorno alla squadra biancorossa si alimentasse una moltitudine di voci incontrollate. Combine, stipendi non pagati, scarso impegno dei calciatori: sul conto dei galletti se ne sono sentite di tutti i colori.

L'ultima rumour in ordine di tempo ha preso di mira Antonio Floro Flores. L'attaccante arrivato a gennaio in prestito dal Chievo, dopo un avvio spumeggiante in cui aveva messo a segno 4 reti, è stato fermato da un infortunio muscolare durante il riscaldamento di Carpi-Bari. L'astinenza dal goal del Bari e i tempi di recupero più lunghi del previsto hanno reso molto evidente la sua assenza e in molti lo hanno tacciato di aver tirato i remi in barca prima del tempo.

Un'accusa rispedita al mittente dallo stesso napoletano, intervenuto oggi in conferenza stampa per fare chiarezza. "Comprendo il rammarico e la sofferenza dei tifosi, con loro parlo spesso anche attraverso i social - ha esordito -. Qualcuno, però, ha messo in dubbio la veridicità del mio infortunio. Sono pronto a incassare qualsiasi critica sotto l'aspetto tecnico, tuttavia non devo e non voglio essere messo in discussione come uomo".

Smentendo le dicerie che vorrebbero la sua testa già proiettata verso la prossima destinazione, Floro ha addirittura rilanciato affermando che farà il possibile per proseguire la sua carriera a Bari. " Sento spesso il presidente e il direttore sportivo. Ho già dato loro la mia disponibilità per l'anno prossimo". L'ultima parola spetterà inevitabilmente al Chievo, detentore del suo cartellino, ma la volontà del calciatore, disposto a rimanere in Puglia a prescindere da quale sia la categoria, rappresenta già un buon punto di partenza. 

Per la trasferta di Avellino Floro Flores non sarà ancora a disposizione ma contro l’Ascoli dovrebbe finalmente esserci. “Sto lavorando il doppio - ha detto -. Volevo rientrare contro il Pisa ma purtroppo ho avuto una ricaduta. Ho curato l’infortunio a Udine con il mio fisioterapista di fiducia, sono rimasto lì per due settimane. La scelta è stata presa di comune accordo con la società del Bari (lo stesso è accaduto per Morleo e Fedele ndr)”. Nella gara contro gli irpini non sarà in campo ma viaggerà ugualmente con la squadra per stare vicino al gruppo. “Mi manca stare con i miei compagni. Vederli dalla tv mi rende triste, sabato sarò in Campania con loro. So che è una partita importantissima anche per i nostri tifosi”.


La stagione potrebbe essere compromessa ma il napoletano non fa drammi: "In Serie B vanno avanti le società con un progetto importante – ha concluso l’attaccante -. Il Bari ha provato a fare le cose per bene ma ha avuto poco tempo. Il presidente qui ha tanta voglia di fare, bisogna lasciare lavorare questa società per far sì che nasca qualcosa di serio".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento