Martedì, 15 Giugno 2021
Sport

Bari-Feralpisalò, Auteri suona la carica: "Abbiamo le qualità per ribaltare il risultato"

L'allenatore dei biancorossi è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della gara di ritorno contro i verdeblu, valevole per il primo turno della fase nazionale dei Playoff di Serie C

Gaetano Auteri (foto © SSC Bari)

Incassato un ko di misura nella gara di andata del primo turno nazionale dei playoff di C, il Bari si accinge a disputare la partita di ritorno contro la Feralpisalò, questa volta tra le mura amiche del San Nicola.

I biancorossi avranno a disposizione altri 90 minuti per ribaltare il risultato momentaneamente deciso dal gol di Tulli, e centrare l'avanzamento al turno successivo del mini-torneo che mette in palio la quarta promozione in Serie B.

La decisiva sfida contro i gardesani è stata presentata in conferenza stampa dal tecnico Gaetano Auteri: "Il nostro obiettivo è vincere, dobbiamo riuscirci. Bisogna essere positivi, avere energia e preparare la partita nel modo migliore. Anche se non c'è tanto tempo la preparemo come si deve. Bisogna saper gestire energie e responsabilità, è un modo per crescere. Sono stra-convinto che faremo il nostro dovere e che tutto finirà nel modo migliore"

Il mister dei galletti ha sottolineato come domani sarà importante essere prima uomini che calciatori: "L'aspetto umano è dominante in questo tipo di gare, specialmente perché si gioca a distanza di poco tempo. Bisogna sapere che questo è un obiettivo importante e metterci tutte le energie. Per gli aspetti di campo, invece, le cose sono consolidate. L'allenatore deve trasferire la sua esperienza, perché magari non tutti sono pronti".

A Salò in alcuni frangenti del match ha colpito l'atteggiamento eccessivamente passivo del Bari: "Penso che noi siamo in grado di gestire, a volte siamo un po' discontinui. Avevamo delle alternative, all'interno di una gara ci sono diverse partite. Abbiamo optato per una linea di gestione più prudente, domani dovremo fare diversamente. Non ci sono problemi particolari, analizzando la gara non siamo stati fortunati negli episodi. Abbiamo preso un gol in superiorità numerica, è stato deviato, D'Ursi non ha avuto fortuna... Dobbiamo riservare le nostre energie mentali a cercare di dominare gli avversari. Domani è una partita decisiva che ci deve consentire di andare avanti".

Oltre a dover riequilibrare un risultato che li vede in svantaggio seppur di una sola rete, i calciatori del Bari dovranno fare i conti con l'enorme pressione nei loro confronti, cresciuta dopo una stagione non esaltante: "La pressione c'è per noi e per gli altri. Domani è una partita che è soltanto un obiettivo in questo mini-torneo. Sappiamo che per vincere ci vuole la prestazione. Non dovremo andare all'arrembaggio, dobbiamo fare la partita che sappiamo, giudiziosa e intensa. Prendere l'iniziativa, alzare i ritmi. Stiamo bene dal punto di vista fisico. Possiamo recuperare, sono fiducioso. Fasciarsi la testa non serve, oggi faremo la rifinitura, sono certo che faremo bene".

Auteri ha parlato della Feralpisalò e di come secondo lui interpreterà questa gara di ritorno: "Mi aspetto una squadra che non farà barricate, hanno il loro modo di giocare, la loro mentalità. Dovremo essere bravi noi a prendere il sopravvento e a trovare varchi. Non cambieranno il loro atteggiamento. Hanno qualità, lo sapevamo, hanno buoni contenuti tecnici. Non sono superiori a noi, lo ha detto anche la gara dell'andata, siamo in grado di ribaltarla e vincere".

Sui possibili cambiamenti di formazione e il recupero di alcuni giocatori: "Cambiamenti sulle fasce? Sarà la terza partita in 7 giorni qualcosa cambierà inevitabilmente Non abbiamo sofferto il loro dinamismo in mezzo. Abbiamo scelto di concedere palleggio, dargli più visibilità. Domani non sarà così, ma lo facevano anche loro con noi. Non è un problema di reparti, dovremo alzare ritmi, intensità e aggressione. Celiento sta bene, già prima della gara di andata aveva lavorato bene, ora altri tre allenamenti nelle gambe. Prima ho preferito non rischiarlo, ora sta bene e può essere impiegato. Cianci? Per ora il suo impiego è part-time, fortunatamente all'interno della rosa ci sono valori importanti. Cambieremo qualcosa, domani abbiamo un solo risultato: vincere".

A detta di alcuni, la squadra soffre molto l'aspetto mentale, un fattore che spesso incide negativamente sulle prestazioni dei singoli: "Anche io ho l'impressione che la squadra senta particolarmente la responsabilità. Questo problema si risolve concentrandoci sulle linee guida del nostro gioco e su ogni aspetto che riguarda la partita. Mi aspetto che facciamo le cose che abbiamo preparato. Darò poche alternative, dovremo sviluppare i principi che conosciamo. Ci vorrà equilibrio, possiamo vincere in tanti modi, sbloccandola prima o dopo. L'importante è prendere l'iniziativa, aggredire insieme, rimanendo corti e stretti. Abbiamo le qualità per vincere".

Infine il tecnico ha risposto anche a proposito delle lamentele per alcuni episodi arbitrali contestati dai lombardi: "Non ho visto nulla di che nella direzione arbitrale, preferisco non commentare. Avrei potuto dire tante cose in passato ma non l'ho fatto, riguardateli voi stessi".


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bari-Feralpisalò, Auteri suona la carica: "Abbiamo le qualità per ribaltare il risultato"

BariToday è in caricamento