menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Gaetano Auteri

Gaetano Auteri

Bari, Auteri: "Catania avversario che va preso con le molle. Continuiamo a giocare da squadra"

Il tecnico dei biancorossi ha parlato alla vigilia della sfida con gli etnei, valevole per la 7ª giornata del campionato di Serie C

"I dettagli fanno la differenza ma contano anche le prestazioni e la continuità. Sono contento dei ragazzi". Inizia dall'analisi del derby pareggiato con il Monopoli, la disamina di mister Auteri relativa al pre-partita di Bari-Catania, gara che chiuderà la settima giornata di Serie C, lunedì alle 21:00. "Bisogna essere capaci di creare e concretizzare e non concedere - ha detto ai canali ufficiali del Bari il tecnico biancorosso -. Prendere il controllo del gioco, giocare da squadra. Quando si hanno obiettivi importanti come i nostri ogni particolare fa la differenza. Serve un lavoro continuo, gli aspetti da curare vanno allenati e consolidati".

Il tecnico biancorosso mette in guardia i suoi sul valore del Catania, sconfitto nell'ultimo turno di campionato, ma pur sempre tra le avversarie più temibili del girone: "Contro la Ternana hanno fatto una buona prestazione ma il risultato è stato negativo. Un paio di errori li hanno pagati caro ma hanno qualità e giocatori importanti ed esperti. Possiedono un ottimo livello tecnico in mezzo al campo e davanti, il loro è un organico importante, sono tra le migliori squadre di questo campionato e ce ne sono tante. Il Catania va preso con le molle, è una squadra ben allenata e ha le potenzialità per far male. Noi giochiamo, loro pure, mi auguro sia una partita godibile",

Con Sabbione squalificato, si apre il ballottaggio in difesa per una maglia da titolare accanto a Celiento e Di Cesare: "In quel ruolo possono giocare Minelli o Perrotta ma abbiamo anche altre alternative, c'è pure Ciofani che sa giocare lì, non ho ancora deciso". Auteri ha parlato anche delle condizioni del resto del gruppo: "Bianco sta bene, aveva un taglio alla tibia che ha richiesto punti di sutura. Per i nuovi ci vorrà ancora tempo ma stanno crescendo. Hamlili? Lo stimo dal punto di vista della professione e umano, perché è un bravissimo ragazzo. Fa parte del contesto".

L'emergenza covid preoccupa sempre di più, i contagi sono tanti anche nel mondo del calcio e cresce il numero delle gare rinviate ma Auteri non crede ad una sospensione del campionato: "Credo di no, se ognuno sta attento. Noi siamo in una bolla, veniamo a fare allenamento e rientriamo a casa. In questo momento è meglio non avere contatti, abbiamo delle responsabilità. Certo potrebbe capitare uno o due giocatori potrebbero anche contagiarsi ma non credo si possano rinviare le partite, altrimenti tutto viene falsato"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Nuova arma contro il Coronavirus, farmaco già in uso efficace contro l'infezione Sars-CoV-2: è la ricerca dell'Università degli Studi di Bari

Salute

Una proteina prodotta dal nostro organismo è in grado di combattere i tumori al fegato: la scoperta dell’Irccs de Bellis di Castellana

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento