Bari, Auteri: "Monopoli tra le migliori squadre della C, dovremo essere bravi a interpretare la partita"

Il tecnico dei galletti ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del 'Derby del mare' con i biancoverdi

Gaetano Auteri

Archiviato il turno di riposo dovuto alla partita non giocata con il Trapani, il Bari si prepara a ritornare in campo undici giorni dopo l'ultima partita ufficiale, lo 0-3 rifilato alla Viterbese. Per la sesta giornata di Serie C, che sarà ancora una volta un turno infrasettimanale, i galletti saranno impegnati nel derby sul campo del Monopoli.

La stracittadina contro i biancoverdi è stata presentata in conferenza stampa dall'allenatore dei galletti, Gaetano Auteri: "Sarà una partita tosta come tante altre in questo campionato dove ogni squadra ha le sue peculiarità. Il Monopoli ha un'ottima idea di gioco, è ben allenata e tra le migliori. Sono tutte importanti, anche le partite con chi è più in basso in classifica, è un test importante. Il Monopoli ha idee di gioco precise, Scienza è un collega che stimo da tempo. Le partite non sono tutte uguali, ci impegneranno sotto tanti punti di vista. Dovremo essere bravi a interpretare ciò che ci capiterà di fronte. Mi aspetto un Bari corto, aggressivo e propositivo".

Dopo un tour de force che ha visto scendere in campo il Bari sei volte in diciotto giorni, Auteri ha finalmente potuto lavorare più a lungo con i suoi: "Lavorando una settimana piena, otto giorni non abbiamo certamente risolto tutti i nostri problemi ma è stata una settimana proficua, non bisogna mai pensare di essere arrivati al traguardo, individualmente e collettivamente. Bisogna sempre andare alla ricerca di cose da migliorare. Non si arriva ad un punto del lavoro in cui si mette la parola fine. I miglioramenti di una squadra devono sempre essere perseguiti. Non pensiamo di essere perfetti, né che il campionato esprima valori definitivi, che la classifica abbia una valenza. Il campionato non aspetta nessuno, il campionato è fatto da tante partite, ci sarà tempo, strada da fare. Non pensiamo di ottenere obiettivi per diritto acquisito, vogliamo acquisire i nostri meriti in campo".

Il tecnico di Floridia ha poi fatto il punto sulle condizioni della squadra: "Perché tutti raggiungano la stessa condizione sarà necessario ancora un po' di tempo, c'è chi si è unito al gruppo più tardi. Le nostre risorse però sono gestibilissime perché attraverso i cinque cambi c'è sempre l'opportunità di coinvolgere qualcuno. In settimana non ci sono stati intoppi, gli indisponibili sono sulla strada del recupero. Per tutte le squadre è importante stare bene, i ritmi sono alti, è fondamentale avere continuità". Per ciò che concerne le situazioni individuali, Auteri ha precisato: "Marras ha fatto una buona settimana, sta bene, è recuperato, farà parte della gara, lo stesso vale per Lollo mentre c'é ancora da aspettare per Andreoni e De Risio, il cui rientro è previsto per la gara di lunedì. Simeri continua il suo recupero ma anche quando sarà guarito gli servirà tempo per recuperare la condizione"

Dopo il Monopoli il Bari affronterà il Catania, lunedì al San Nicola. Un'altra sfida importante, forse il primo vero big match della stagione, che arriverà dopo una partita dispendiosa come quella contro i gabbiani. Non è da escludere che Auteri possa operare qualche cambio di formazione tra le due sfide: "Fortunatamente abbiamo una rosa importante. Abbiamo un progetto societario di provare ad emergere questi campionati e soddisfare le aspettative della tifoseria. Le scelte saranno fatte in funzione degli avversari e degli impegni. Il lavoro quotidiano dà indicazioni, abbiamo tanti giocatori negli stessi ruoli, io cerco di pesare tutto".

In attesa di ricevere notizie sul ritorno dei tifosi al San Nicola, ad assistere a Monopoli-Bari ci saranno 650 tifosi di casa, come autorizzato dal dpcm del 13 ottobre scorso che consente la riapertura al pubblico al 15% della capienza negli impianti in cui è possibile far osservare le prescrizioni di sicurezza per evitare il contagio. Il commento di Auteri: "Finalmente si ritorna a giocare col pubblico, è qualcosa d'importante. Il mio augurio è che si possa tornare presto agli stadi pieni e non solo alla capienza parziale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia resta 'zona arancione', la decisione del ministro Speranza: misure confermate

  • Dagli spostamenti tra regioni ai cenoni (vietati), il nuovo Dpcm e le misure al vaglio per Natale

  • Muore a 53 anni l'avvocata Antonella Buompastore, ex proprietaria del Kursaal Santa Lucia

  • Asfalto viscido per la pioggia, auto si ribalta e finisce fuori strada: muore 19enne

  • Bari, smantellato traffico internazionale di droga: 15 arresti, sequestri di beni per 3,5 milioni

  • Folle inseguimento a 120 km/h per le strade di Carbonara: arrestato pregiudicato 33enne

Torna su
BariToday è in caricamento