Bari, Auteri: "Contro la Viterbese qualcuno rifiaterà. La classifica per ora non conta nulla"

L'allenatore dei biancorossi ha parlato alla vigilia della sfida contro i laziali, sesto impegnno in 18 giorni per la squadra, costretta ad un autentico tour de force

Gaetano Auteri

Alla vigilia di Viterbese-Bari, in programma domenica alle 15:00, il tecnico dei biancorossi Gaetano Auteri, ha parlato ai microfoni della società introducendo la gara.

La sfida in casa dei laziali sarà la sesta partita in 18 giorni per i galletti ma tale circostanza non deve diventare un alibi: "Lo stesso vale anche per la Viterbese. Nel gioco delle alternanze, qualcuno inevitabilmente rifiaterà. Qualcuno non ha giocato, quindi quattro o cinque elementi freschi potremo schierarli. Le condizioni sono paritarie". Gli unici a scendere sempre in campo finora sono stati Celiento e Maita che potrebbero essere ancora nell'undici titolare: "Vediamo, anche De Risio ha qualche piccolo problema. Celiento e Maita hanno buone capacità di recupero, vedremo non ho ancora deciso. Come al solito ci sarà bisogno di tutti, sarà una partita tosta contro un avversario scorbutico".

L'allenatore dei galletti è tornato anche sulla partita vinta in casa della Cavese, sottolineando le cose migliori fatte dai suoi: "Complessivamente abbiamo fatto bene, come avevo detto sarebbe stato un delitto non vincerla. Abbiamo costruito tanto, in alcune situazioni abbiamo concesso perché non siamo stati determinati. Acquisiremo continuità in quello che facciamo. Questo gruppo non è ancora consolidato e uniforme, miglioreremo".

Il successo di Cava de' Tirreni ha momentaneamente proiettato i galletti in vetta al Girone C, Auteri però allontana ogni pensiero: "Adesso la classifica non vale nulla, non la guardo. Guardiamo alle prestazioni, come ho detto prima stiamo facendo bene. Non siamo stati continui nella nostra proposta di gioco, a volte ci siamo accontentati, a volte siamo stati costretti a tenere i ritmi più bassi. Noi dobbiamo giocare un calcio intenso, appena avremo la possibilità di lavorare più a lungo insieme cresceremo da questo punto di vista".

Nelle prime tre uscite, il Bari ha incassato sette reti, un dato che per qualcuno è da interpretare come un campanello d'allarme: "I dati dicono questo, ne dobbiamo prendere atto. Qualche errore l'abbiamo commesso ma non riguarda la difesa, riguarda l'atteggiamento che abbiamo avuto in alcuni momenti delle partite. Obiettivamente abbiamo concesso quasi nulla in queste tre partite, non abbiamo lasciato chissà quali spazi e occasioni. Dobbiamo essere perserveranti nella nostra filosofia di gioco, a volte non lo facciamo, cambiamo il nostro criterio di stare in campo, così ti esponi al rischio di non vincere partite in cui hai seminato abbastanza".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Infine Auteri ha parlato della Viterbese e delle condizioni della sua squadra: "È un avversario tosto e organizzato, ha giocatori di sostanza, gente pericolosa davanti, buoni contenuti tecnici. Tre partite non esprimono la classifica, è una partita tosta, questo è sicuro. Nella nostra contesa dobbiamo mettere ciò che prepareremo, i cambi ci daranno la possibilità di variare qualcosa. Siamo quasi tutti a disposizione, potrà entrare qualcuno fresco, non so dove si deciderà la sfida. Montalto e Citro? Montalto è più avanti rispetto a Citro per condizione fisica, possono fare un quarto d'ora, in questo momento tutta la partita è difficile. L'importante è avere possibilità di scegliere. Una settimana piena di lavoro sarà molto importante, ora pensiamo alla Viterbese".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Verso un nuovo Dpcm già oggi? Per fermare il contagio covid in arrivo il coprifuoco alle 22

  • Formiche volanti: come scongiurare l'invasione in casa

  • Fermare l'aumento dei contagi ed evitare il lockdown, oggi il nuovo dpcm: verso coprifuoco alle 22 e orari scaglionati per le scuole

  • Tre 'mini zone rosse' a Bari vecchia, nell'Umbertino e a Poggiofranco: "No alla movida, controlli già da stasera"

  • Donna trovata senza vita a Bari: morta dissanguata, in casa c'erano compagno e figlia

  • Zone rosse anti movida, Decaro attacca il governo e il nuovo Dpcm: "Inaccettabile scaricare responsabilità sui sindaci"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento