Coppa Italia Serie C, Avellino-Bari 1-0: k.o. di misura al Partenio, galletti eliminati

La squadra di Cornacchini domina nel primo tempo ma cala nella ripresa e subisce il goal su rigore di Di Paolantonio. Nonostante l'assedio finale passano gli irpini

Con lo stesso risultato che l'aveva estromesso dalla Poule Scudetto di Serie D a maggio, il Bari viene eliminato anche dalla Coppa Italia di Serie C, battuto 1-0 dall'Avellino. Decisivo per le sorti dell'incontro, un calcio di rigore trasformato da Di Paolantonio a inizio ripresa. Pur avendo a disposizione due risultati su tre, i galletti non sono riusciti a centrare il passaggio del turno, scavalcati a quota 4 dagli irpini.

Il risultato negativo dei galletti è figlio di una prova dai due volti: nel primo tempo la squadra di Cornacchini ha creato almeno tre palle da goal nitide senza capitalizzarle ed è parsa in controllo del gioco. Nella ripresa, invece, complice un evidente calo fisico da parte dei biancorossi, è venuta fuori la squadra di casa. Le mosse dalla panchina di Cornacchini non hanno dato i risultati sperati, e il Bari si è dovuto arrendere all'unico goal dell'incontro, arrivato con un penalty concesso per un goffo mani di Perrotta.

La Coppa Italia di Serie C non era certo un obiettivo del Bari, per questo la sconfitta non deve far storcere eccessivamente il naso: ciò che conta per i galletti, è farsi trovare pronti per la prima di campionato in casa della Sicula Leonzio. Alcune scelte di formazione di Cornacchini potrebbero non aver del tutto convinto, ma come anticipato in conferenza la coppa è stata un'occasione per concedere minutaggio a chi finora era sceso in campo di meno come ad esempio il debuttante Schiavone. Il tempo degli esperimenti, però, ora è finito: tra una settimana si inizia a fare sul serio e il tecnico biancorosso dovrà schierare da subito il miglior undici a sua disposizione-

Il racconto di Avellino-Bari

Quattro cambi nell'undici iniziale di Cornacchini rispetto alla squadra schierata con la Paganese: le novità sono Perrotta, Corsinelli, Schiavone e Simeri. Il Bari sembra subito prendere il controllo del match con più di un'iniziativa offensiva: particolarmente attivo Terrani, sempre pericoloso con i suoi repentini cambi di direzione. La prima occasione da goal capita sui piedi di Perrotta al quarto d'ora di gioco ma il centrale biancorosso spreca incredibilmente da pochi passi, l'Avellino, invece, si fa vivo poco dopo con un destro di Di Paolantonio dal limite dell'area col pallone che finisce facilmente bloccato da Frattali. Galletti nuovamente molto vicini al vantaggio con un colpo di testa di Sabbione che sfila fuori di poco superata abbondantemente la mezz'ora di gara. L'ultima chance del primo tempo la crea Schiavone con una punizione deviata dalla barriera avellinese che per poco non beffa Abibi. Squadre al riposo sullo 0-0 nonostante le molteplici occasioni.

Un cambio a testa a inizio ripresa con Costa al posto di Berra nel Bari e Silvestri per Palmisano tra gli irpini. L'Avellino, rientrato più aggressivo rispetto al primo tempo, si porta in vantaggio dopo 6 minuti di gioco con un calcio di rigore trasformato da Di Paolantonio, concesso per uno sfortunato mani di Perrotta su un'incursione in area di Njie. Una volta in svantaggio, Cornacchini prova a rivitalizzare i suoi con gli ingressi di Neglia e Floriano per Corsinelli e Terrani. Poco dopo lascia il campo anche uno spento Antenucci, sostituito da Folorunsho. A 10' dalla fine annullato Simeri si vede annullare un bel goal di tacco per sospetta posizione di fuorigioco. Nei minuti di recupero proteste pugliesi nei confronti della terna arbitrale per un mani abbastanza netto in area biancoverde non fischiato dal direttore di gara. Assedio finale dei galletti con i tentativi di Neglia e Folorunsho entrambi respinti da Abibi. Avanza al prossimo turno l'Avellino.  

Il tabellino di Avellino-Bari 1-0

AVELLINO (3-5-2) – Abibi; Zullo, Morero (46' Njie), Laezza; Celjak, Palmisano (46' Silvestri), Di Paolantonio, Rossetti, Micovschi; Alfageme, Albadoro (68' Parisi). A disp.: Tonti, Pizzella, Falco, Carbonelli, Saporito, Petrucci, Corcione. All.: Ignoffo

BARI (4-2-3-1) – Frattali; Berra (46' Costa), Sabbione, Perrotta, Corsinelli (65' Floriano); Schiavone, Scavone (79' Ferrari); Kupisz, Terrani (65' Neglia), Simeri; Antenucci (72' Folorunsho). A disp.: Marfella, Esposito, Hamlili, Bolzoni, D’Ursi, Ferrari, Feola, Cascione. All.: Cornacchini

Arbitro: Costanza di Agrigento
Marcatori: 51' rig. Di Paolantonio (A)
Ammoniti: Morero, Terrani, Abibi, Laezza, Costa, Sabbione

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carabiniere in auto con la cocaina, sorpreso dai colleghi durante un controllo: arrestato

  • Riecco Checco Zalone: ecco il manifesto di 'Tolo Tolo, il film al Cinema dal 1 gennaio 2020

  • Isabella, la Monica Bellucci di Molfetta che ha rubato il cuore all'ex tronista Francesco Monte: "E' speciale perché è normale"

  • Da Mola a New York conquista i vip con la cucina pugliese, la storia di Pasquale: "Quegli spaghetti alla San Giuannidd a casa di McCartney"

  • Trovato morto nelle acque di Palese: per i familiari Roberto è stato ucciso, per la Procura incidente o malore

  • Tolo Tolo, il film di Checco Zalone girato anche a Bari fa il boom di "spettatori" (e non è ancora uscito al cinema)

Torna su
BariToday è in caricamento