Sport

Avellino-Bari 1-0: gli irpini vincono lo scontro diretto per il secondo posto e vanno a +7

Decisiva la rete di Fella nel finale di gara. Bari ancora battuto in uno scontro diretto fuori casa: ora l'obiettivo è blindare il terzo posto dall'assalto del Catanzaro

Il Bari esce sconfitto dallo scontro diretto per il secondo posto in casa dell'Avellino, sconfitto di misura nel finale. Decisiva la rete di Fella a poco meno di dieci minuti dal triplice fischio. Il gol dell'ex Monopoli fa volare gli irpini a +7 in classifica e mette fine quasi con certezza alle possibilità dei biancorossi di accedere direttamente alla fase nazionale dei playoff di Serie C.

La sconfitta del Partenio-Lombardi arriva dopo una prestazione poco convincente degli uomini di Carrera, raramente pericolosi ma meno determinati rispetto ai padroni di casa. Il Bari deve a questo punto concentrarsi a blindare il terzo posto dall'assalto del Catanzaro che non scenderà in campo domani contro la Juve Stabia per un focolaio tra i calabresi (il match verrà recuperato il 21 aprile).

Avellino-Bari, la cronaca

Carrera opta per il 3-5-2 con Antenucci e Cianci in attacco. Nel riscaldamento problemi per Bianco, rimpiazzato nell'undici iniziale da Lollo. Il primo quarto d'ora di gioco è contraddistinto da un grande equilibrio: le due squadre, disposte con lo stesso modulo, prestano grande attenzione a chiudere ogni spazio e cercano di pungere in ripartenza. Nervi tesi al 25' per un fallo a palla lontana di Ciancio su Marras: proteste biancorossi ma il direttore di gara estrae solo un giallo nei confronti dl laterale irpino. Di lì a poco alla voce 'cattivi' sul taccuino del direttore di gara finiscono anche Carriero e Maita. L'Avellino prova ad accelerare e va due volte al tiro in pochi minuti: al 26' Silvestri spedisce alto di testa sugli sviluppi di un calcio piazzato, un minuto più tardi ci prova Bernardotto con un tiro dalla distanza ma il pallone finisce ampiamente sul fondo. La pressione offensiva dei padroni di casa cresce, Carriero va al tiro dalla distanza ma non inquadra lo specchio al . Superata da poco la mezz'ora di gioco il Bari si affaccia in attacco: spunto di Rolando che arriva sul fondo da destra e crossa, l'area è sguarnita di compagni ma la sfera arriva a Marras, appoggio per l'accorrente De Risio e rasoiata di destro da fuori ma Forte para senza affanni. Al 39' ci riprova Carriero da fuori, ancora una volta la mira è imprecisa. Dopo un finale di primo tempo concitato le squadre rientrano negli spogliatoi sullo 0-0.

La ripresa inizia senza cambi e subito con la squadra di Braglia pericolosa: schema su punizione, Silvestri fa la sponda per Dossena che prova la girata al volo ma trova il riflesso di Frattali, bravo a deviare in corner. Al 56' prova a farsi vivo Antenucci con un destro sporcato in corner da Dossena. La migliore occasione per il Bari arriva al 61': Rolando, servito da Marras, va al tiro dall'interno dell'area di rigore irpina, bravo Forte ad opporsi chiudendo lo spazio all'ex Reggina. Rischia Di Cesare al 67', ammonito per un fallo al limite dell'area: Tito prova il sinistro a scavalcare la barriera ma la sfera termina alta sopra la traversa. La partita resta bloccata ma l'Avellino sembra crederci di più e all'83' va a segno con Fella, lesto ad anticipare Minelli e a battare a rete di destro sugli sviluppi di un corner battuto da Aloi. Subito dopo il gol subito Carrera manda in campo D'Ursi per Lollo. Durante i 5' di recupero il Bari trova il gol del pari con Marras ma la rete non è valida per un fallo precedentemente commesso da Minelli.

Avellino-Bari 1-0: il tabellino

AVELLINO: (3-5-2): Forte; Silvestri (64' Rocchi), Illanes, Dossena; Ciancio, Aloi (89' De Francesco), D’Angelo, Carriero, Tito; Maniero, Bernardotto (60' Fella). A disp.: Pane, Rizzo, Laezza, Miceli, Silvestri M., Errico, Adamo, Capone, Baraye. All. Braglia

BARI (3-5-2): Frattali; Minelli, Di Cesare, Perrotta; Marras, Maita, Lollo (85' D'Ursi), De Risio, Rolando; Antenucci, Cianci. A disp.: Marfella, Fiory, Ciofani, Dargenio, Candellone, Pinto, Bianco, Semenzato, Mercurio, Manè. All. Carrera

Arbitro: D'Ascanio di Ancona
Assistenti: Ceccon - Gualtieri IV: Rutella
Marcatori: 83' Fella (A)

Note - ammoniti Ciancio, Carriero, Dossena, Tito (A), Maita, Marras, Di Cesare, Lollo (B). Recupero: 1' p.t., 5' s.t

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Avellino-Bari 1-0: gli irpini vincono lo scontro diretto per il secondo posto e vanno a +7

BariToday è in caricamento