Lunedì, 14 Giugno 2021
Sport

Bari prima tappa dell'Avon Running Tour, torna la corsa dedicata alle donne

Appuntamento il 15 e 16 marzo: i fondi raccolti verranno destinati ad associazioni impegnate nel sociale che si occupano di assistenza alle donne in difficoltà

Un weekend di sport, festa e solidarietà, che avrà per protagoniste le donne e che alle donne sarà dedicata. Torna a Bari l'Avon Running Tour, la manifestazione sportiva organizzata da Avon Cosmetics giunta alla sua 17esima edizione, e che quest'anno avrà come prima tappa proprio la città di Bari.

L'evento prenderà il via già da sabato 15 nel Villaggio Avon Running, allestito in Piazza del Ferrarese. Poi, domenica 16, tutti ai nastri di partenza per la corsa. I fondi raccolti nel corso della manifestazione verranno devoluti ad associazioni operanti nel sociale, che offrono assistenza alle donne in difficoltà, come la onlus Safiya, l’Associazione Artemisia di Firenze, la Fondazione Ieo di Milano e la Fondazione Centri Giovanili Don Mazzi.

I dettagli della manifestazione sono stati presentati nei giorni scorsi in una conferenza stampa a Palazzo di Città. Elio Sannicandro, Assessore allo Sport e Presidente Regionale Coni, ha ringraziato Avon Running per essere tornata a Bari, esortando a supportare lo sport: "Bisogna impegnarsi sempre più nel creare iniziative sportive legate alla solidarietà per far crescere una cultura del benessere nel sociale. Questa iniziativa lega ed integra l'azione del privato con il pubblico, creando una sinergia positiva".

Anna Maria Montanaro, la Presidente di Safyia Onlus, ha illustrato l’obiettivo dell’associazione, creare una Rete Antiviolenza a favore delle donne e dei minori vittime di maltrattamenti: "Ringraziamo Avon Running per il sostegno al nostro progetto, sempre più vicino alle donne, per riuscire a contrastare ogni forma di violenza e discriminazione".

Arianna Signorati, portavoce della Fondazione Centri Giovanili Don Mazzi, ha esposto il progetto dedicato ai ragazzi delle scuole superiori, "Violenza domestica e mondo giovanile… due spanne sopra", che è partito martedì 11 marzo proprio da Bari, presso l'Istituto Lenoci, coinvolgendo le classi 4° e 5° di numerosi Istituti baresi: "Ci sono tante forme di violenza, verso gli altri e verso se stessi, sono tutte da condannare e da respingere con forza. La violenza domestica sulle donne è una forma molto subdola e non sempre facile da riconoscere".

Ha partecipato anche la campionessa italiana di atletica leggera Veronica Inglese, testimonial dell’evento, ricordando come l’Avon Running di Bari le abbia portato fortuna: la prima volta in cui vi partecipò aveva solo 15 anni. A lei e alle presenti sono stati consegnati i pettorali di partecipanti “ad honorem” della gara.

"Tutti gli appassionati di corsa corrono per un motivo. - ha detto infine Annalisa Monfreda, Direttore di Donna Moderna, media partner nazionale dell’evento - Credo tantissimo in un’iniziativa come Avon Running perché prende un gesto che noi facciamo per noi stesse e regala a questo gesto un obiettivo più grande. Correre per altre donne, meno fortunate di noi, non solo ti fa bene. Ti fa sentire speciale".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bari prima tappa dell'Avon Running Tour, torna la corsa dedicata alle donne

BariToday è in caricamento