Martedì, 15 Giugno 2021
Sport

Serie B: Bari-Avellino 4-2, pioggia di gol al San Nicola

Partita scoppiettante con ben 6 reti: in gol Caputo (doppietta, Romizi e Sabelli. Per gli ospiti gol di Comi e Castaldo. Quarto risultato positivo per la squadra di Mangia che vola a quota 15

Successo pesante del Bari al San Nicola: la squadra di Mangia si è imposta per 4 reti a 2 sull'Avellino. Doppietta per Ciccio Caputo e gloria per Romizi e Sabelli, quest'ultimo al primo gol in biancorosso. Per gli ospiti reti di Comi (in gol contro il Bari anche in Coppa Italia) e del 'solito' Castaldo.  I galletti, al secondo successo consecutivo dopo la vittoria di Catania, raggiungono in classifica proprio l'Avellino, portandosi a quota 15. 

LA PARTITA - Il match inizia con l'Avellino che prova a mettere sotto pressione la difesa barese. Gli irpini vogliosi di imporre il proprio gioco, devono rivedere i piani all'8' minuto, quando Romizi con un gran tiro dalla distanza s'inventa l'1-0. La conclusione velenosa inganna Gomis e regala il vantaggio alla squadra di Mangia. L'Avellino prova a replicare immediatamente con un tiro di Koné, ma Donnarumma è bravo a deviare in angolo. Passano poco meno di cinque minuti e il Bari trova il raddoppio: Romizi apre a destra per Sciaudone che con un traversone basso dal fondo trova l'accorrente Caputo! Terribile uno-due del Bari. L'Avellino vacilla, e rischia di capitolare definitivamente al 22' quando Romizi, in giornata di grazia, scaglia un destro a volo da fuori area sfiorando il 3-0. Gli irpini, però inaspettatamente riaprono la partita al 26': Castaldo da posizione defilata trova Comi che con un colpo di testa sotto misura batte Donnarumma. L'Avellino rinfrancato dal gol prova si ributta in avanti alla ricerca del pari, ma ad avere due buone chance è di nuovo la squadra biancorossa, prima con Caputo e poi con Salviato. Il direttore di gara vede bene quando annulla il gol del pareggio di Comi per una posizione irregolare. Il primo tempo termina con il Bari in vantaggio.

In avvio di ripresa il Bari parte fortissimo: prima Caputo va vicino al gol con un colpo di testa parato da Gomis, poi Sabelli realizza il suo primo gol in biancorosso, sfruttando al meglio un inserimento in area. I biancorossi vanno addirittura vicinissimi al 4-1, ma Defendi spreca calciando addosso a Gomis. L'Avellino si scuote con un colpo di testa di Comi, sventato da Donnarumma e al 69' trova il pareggio con Castaldo che di testa brucia i centrali biancorossi e firma il 3-2. Le squadre sono lunghissime, e il neo-entrato Galano prova ad approfittarne in contropiede, il suo tiro però finisce a lato di pochissimo. Sul successivo ribaltamento di fronte è Soumare ad impegnare Donnarumma, bravo a rifugiarsi in angolo. Nei minuti di recupero Fabbri assegna un rigore generoso al Bari per un presunto contatto su Sciaudone. Sul dischetto va Ciccio Caputo che spiazza Gomis e firma la sua doppietta personale, decretando di fatto la fine della partita. 

BARI (4-3-3) - Donnarumma; Salviato, Contini, Ligi, Sabelli (76' Calderoni); Romizi, Defendi, Sciaudone; Stevanovic (73' Galano), Caputo, De Luca (89' Rossini). A disp.: Guarna, Filippini, Minala, Stoian, Wolski, Rozzi. All.: Mangia

AVELLINO (4-3-1-2) - Gomis; Bittante (56' Zito), Ely, Chiosa, Visconti; Arini, Pisacane (68' Soumare), Koné, Schiavon; Castaldo, Comi (70' Pozzebon). A disp.: Frattali, Vergara, Regoli, D'Angelo, Filkor, Angeli, Arrighini. All.: Rastelli.

Marcatori: 8' Romizi, 13', 90'+2 Caputo, 49' Sabelli (B) 26' Comi, 69' Castaldo (A)
Ammoniti: Schiavon, Bittante, Arini (A) Caputo, Romizi, Salviato (B)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie B: Bari-Avellino 4-2, pioggia di gol al San Nicola

BariToday è in caricamento