Martedì, 15 Giugno 2021
Sport

De Luca morso ed espulso. Paparesta: "Bari merita più rispetto"

L'attaccante biancorosso mostra su Facebook la foto della ferita al braccio che sarebbe stata inferta dall'avellinese Comi durante la gara di ieri sera: la punta barese è stata poi espulsa per reazione. L'irpino, decisivo nella vittoria bianconere

Giuseppe De Luca come Chiellini? Sì, a giudicare dalle immagini postate su Facebook. L'attaccante biancorosso ha mostrato quello che ha tutta l'aria di essere un morso, infertogli sul braccio sinistro. Ad addentarlo, l'attaccante dell'Avellino Gianmario Comi durante un concitato contrasto in barriera. Il fattaccio sarebbe accaduto al 54': dopo il morso, De Luca ha pensato di sferrare un pugno all'avversario.

L'arbitro, Cervellera di Taranto, avrebbe visto solo la reazione del barese, espellendolo. De Luca poi si sarebbe rivolto con veemenza al quarto uomo, mostrando la ferita, difeso energicamente dall'allenatore Devis Mangia, ma anche il mister ha dovuto guadagnare la via degli spogliatoi. Comi, successivamente, segnerà il gol del pareggio dell'Avellino, risultando decisivo per il ribaltone e il passaggio del turno degli irpini.

Il patron del Bari, pur complimentandosi con gli avversari per la qualificazione, ha voluto stigmatizzare con decisione un episodio violento e antisportivo: "Non vogliamo alimentare polemiche - ha spiegato il presidente - ma chiediamo attenzione per questa realtà e per episodi come il morso di Comi a De Luca. Bari merita rispetto. Io mi sforzerò perché pubblico e giocatori siano corretti, ma nessuno può pensare di venire qui e fare ciò che vuole".
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

De Luca morso ed espulso. Paparesta: "Bari merita più rispetto"

BariToday è in caricamento