menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Francesco Fedato

Francesco Fedato

Bari-Avellino, probabili formazioni: Colantuono costretto a inventare. Fedato dal 1'?

Il tecnico biancorosso dovrà fare a meno di ben 10 calciatori tra infortunati e squalificati. Ben cinque i primavera convocati per la gara con gli irpini. Formazione rimaneggiata e piena di novità: uniche certezze Brienza e Maniero

"Emergenza" è la parola più ricorrente associata al Bari nella settimana che ha condotto i biancorossi verso la gara di oggi pomeriggio contro l'Avellino. Non poteva che essere così vista la lunghissima lista di assenti, ben dieci, nell'organico a disposizione di Stefano Colantuono, 'obbligato' a convocare ben cinque calciatori (Turi, Scalera, Gernone. Yebli e Abreu ndr) dalla Primavera di mister Urbano per la partita contro gli irpini.

L'allenatore romano ha affermato ieri di non essersi mai trovato in una situazione simile, tuttavia, non si è scoraggiato e adesso attende una grande risposta sia dai 'grandi', sia dai giovani, per continuare l'avvicinamento alla zona play-off. Proprio dai pià piccoli Colantuono si aspetta una gara in cui dimostrino che all'occorrenza si può contare su di loro. Di fronte ci sarà un Avellino che ha cambiato tecnico soltanto una giornata fa, passando da Toscano alle mani dell'esperto Novellino, chiamato a risollevare una classifica che vede la sua squadra al penultimo posto in classifica.

Diamo uno sguardo a come arrivano alla partita le due squadre:

QUI BARI - Ormai è diventata quasi una litania: nel Bari assenti per infortunio Ivan, Monachello, Sabelli, Martinho e Moras, mentre sono indisponibili perché squalificati Basha, Di Cesare, Cassani e Valiani. Colantuono deve fare i conti anche con le non perfette condizioni fisiche di Fedele (reduce da una botta al ginocchio in allenamento) e De Luca (senza febre da pochi giorni). Al San Nicola dovrebbe rivedersi lo schieramento a 3 visto a Pisa ma con interpreti forzatamente diversi: Capradossi, Tonucci e Daprelà a comporre il terzetto arretrato, Furlan e Doumbia sugli esterni con Romizi e Yebli (difficile l'impiego di Fedele dall'inizio) al centro, e infine Brienza a muoversi tra le linee dietro le due punte Maniero e Fedato.

QUI AVELLINO - Tra le fila degli irpini assenti l'ex Donkor, Gavazzi, Migliorini, Molina, Paghera e Bidaoui. Novellino dovrebbe cambiare parecchio rispetto alla gara col Benevento, a cominciare dal modulo che non sarà più un 4-4-2 ma un 4-2-3-1. Due mediani a protezione della difesa in uno schema a trazione anteriore che vedrà Verde, l'ex Camara e Belloni muoversi alle spalle dell'unica punta Ardemagni (vinta la concorrenza su Castaldo e Mokulu).

Le probabili formazioni:

BARI (3-4-1-2ì) - Micai; Capradossi, Tonucci, Daprelà; Furlan, Romizi, Yebli, Doumbia; Brienza; Maniero, Fedato. All.: Colantuono

AVELLINO (4-2-3-1) - Frattali; Gonzalez, Djmisiti, Jidayi, Asmah; Omeonga, D'Angelo; Verde, Camara, Belloni; Ardemagni. All.: Novellino

Arbitro: Chiffi di Padova

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento