Sport

Rinascita del Bari Calcio, il sindaco Decaro chiede deroga alla Figc per ripartire dalla Serie C

Quasi pronta la documentazione per far sì che il titolo sportivo possa essere acquisito dal Comune, primo passo per la ricerca di una nuova proprietà: "Importante ripartire da campionato più consono per città e tifosi"

Il sindaco di Bari, Antonio Decaro, ha chiesto ufficialmente alla Federazione Italiana Giuoco Calcio, una deroga che consenta alla nuova squadra che rappresenterà il capoluogo pugliese dopo la mancata iscrizione al Campionato di B della Fc Bari, di poter disputare la prossima stagione di Serie C. In queste ore, infatti, Decaro e Palazzo di Città sono al lavoro per inviare la richiesta ufficiale di assegnazione del titolo sportivo al Comune come previsto dalle Norme Federali. Tra le motivazioni del primo cittadino per la richiesta di deroga vi è anche la storia ultracentenaria del calcio barese e dei sui meriti sportivi.

"Bari retrocede per questioni non riguardanti città e squadra"

“Sappiamo bene che si tratta di un’operazione difficilissima - spiega il sindaco Decaro -, ma vogliamo tentare tutto il possibile per fare ripartire il calcio cittadino da un campionato più consono alla nostra tradizione sportiva e al numero e al calore dei sostenitori biancorossi. Bari non retrocede per le sconfitte sul campo ma è penalizzata da questioni societarie di cui la città e la squadra non sono responsabili. Crediamo poi che la nostra esperienza e la passione sportiva delle migliaia di tifosi baresi possa sostenere il campionato in un momento difficile per la Serie C. Resta chiaro che, anche nel caso in cui la FIGC dovesse respingere la richiesta di deroga, la città sosterrà comunque la squadra”

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rinascita del Bari Calcio, il sindaco Decaro chiede deroga alla Figc per ripartire dalla Serie C

BariToday è in caricamento