Bari calcio, attesa per gli esiti del bando: undici proposte presentate per l'assegnazione del titolo

Tra le società costituite per provare a rilevare il titolo sportivo, l'ultima in ordine di tempo fa capo al figlio di Aurelio De Laurentiis. In giornata si conosceranno le proposte ammesse, poi la scelta

L'attesa a Palazzo di Città

Poche ore ancora e Bari conoscerà definitivamente quali sono le società sportive appena costituite ufficialmente in lizza per rilevare il titolo sportivo dei biancorossi e ripartire dalla Serie D. A mezzogiorno è scaduto infatti il termine per presentare le manifestazioni di interesse richieste dal sindaco Decaro.

Gli aggiornamenti in diretta da Palazzo di Città

Lotito fonda 'La Bari 1908' - Mentre la commissione nominata dal Comune è al lavoro per valutare le proposte, emerge il nome della società di Claudio Lotito: come dichiarato dallo stesso presidente della Lazio e della Salernitana a RMC Sport, il nome scelto è 'Società Sportiva La Bari 1908'.

Prime indiscrezioni sui nomi - Delle undici proposte pervenute, alcune sarebbero già note, ovvero quelle relative alle cinque società che si sono costituite a livello locale nei giorni scorsi. A queste si aggiungerebbe la società di Claudio Lotito, e, ultima in ordine di tempo, quella che fa capo a Luigi De Laurentiis, figlio del produttore cinematografico e proprietario del Napoli calcio. Le ultime indiscrezioni relative agli altri soggetti in corsa parlano di una società facente capo a Enrico Preziosi, già presidente del Genoa, e di una società riconducibile al fondo Elliot, che ha rilevato il Milan. Nomi circolano anche per le possibili scelte tecniche delle società. Per De Laurentiis si parla di Edy Reja, ex allenatore di Lazio e Napoli, come responsabile dell'area tecnica. Mentre per il fondo Elliot, circola il nome di Ernesto Paolillo, ex ad Inter, barese, un passato da dirigente di banca.

VIDEO | Nominata la commissione di valutazione: "Puntiamo a chiudere in tempi brevi"

Le proposte pervenute tramite posta certificata al Comune sono in tutto undici. Così come previsto nella procedura esplorativa, saranno ora sottoposte ad una commissione creata ad hoc (CHI SONO I COMPONENTI DELLA COMMISSIONE) che valuterà i progetti e le capacità imprenditoriali dei soggetti che si sono fatti avanti. Nel corso della giornata, dovrebbe già essere resa nota la 'short list' dei progetti presentati e ammessi in base ai requisiti richiesti. Successivamente, si arriverà alla scelta della società: la decisione potrebbe arrivare già in serata, o domani mattina. Entro il 6 agosto, comunque, la squadra dovrà inderogabilmente essere iscritta alla prossima Serie D.IMG-20180731-WA0018-3

Sette società, l'ultima è di De Laurentiis Jr

Proviamo a ricapitolare quali sono le società in corsa e come sono denominate: la prima in ordine di tempo è stata la Società Sportiva Dilettantistica Bari 1908 fondata da 8 imprenditori baresi; poi è stata la volta di AS Bari 1908 con l'avvocato Fulvio Monachesi in rappresentanza di investitori internazionali e con Tatò presidente; Canonico e Laruccia, avvalendosi di volti noti nell'ambiente barese come Tovalieri e Maiellaro hanno fondato l'ASD Bari 1908; l'ex presidente del Taranto Luigi Blasi ha costituito l'ASD Bari calcio; c'è poi Bari Calcio Academy dell'avvocato Francesca Ferri, la società di Claudio Lotito, il cui nome non è stato ancora rivelato, e ultima in ordine di tempo la Società Sportiva Città di Bari creata da Luigi De Laurentiis, figlio del produttore cinematografico e proprietario del Napoli calcio, Aurelio De Laurentiis. Non è da escludere che possano esservi ancora altre società in costitutizione e quindi in lizza, magari riconducibili a investitori esteri, anche se il tempo a disposizione è sempre di meno.

Bari non resterà senza calcio

Come detto in precedenza, entro il 6 agosto, termine per l'iscrizione al campionato di Serie D, il Bari conoscerà i suoi nuovi proprietari. Che sia una delle diverse cordate di imprenditori locali o un nome altisonante come quelli del presidente della Lazio o del figlio del patron del Napoli, vi è comunque la certezza che qualcuno rilevi la squadra di calcio cittadina iscrivendola tra i dilettanti. La scelta dovrà essere accurata e frutto di ampie valutazioni, cercando di conciliare le sfide che attenderanno il nuovo Bari (mercato in meno di un mese, struttura societaria, forniture tecniche etc.) con dei programmi a medio-lungo termine che possano garantire stabilità al club. Un grande in bocca al lupo al sindaco Decaro per la difficile scelta che lo attende.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

*In costante aggiornamento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piccioni su balconi e grondaie: i sistemi per allontanarli da casa

  • Uccide fidanzato della ex, accoltella la ragazza e il padre della vittima. arrestato 26enne a Bitetto

  • Pestato brutalmente per strada, morto dopo due giorni di agonia in ospedale. arrestato pregiudicato al San Paolo

  • Operatrice positiva al Covid, chiude asilo nido a Bari

  • Positiva al covid rompe la quarantena ed esce a fare la spesa: denunciata una donna nel Barese

  • A Bari vecchia 38 positivi al Covid e Decaro mette in guardia i residenti: "A breve confronto con i gestori dei locali"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento