Sport

Bari-Casertana 1-1: i biancorossi non sanno più vincere. Secondo posto sempre più lontano

Pareggio deludente per la compagine allenata da Carrera, in vantaggio con un gol di D'Ursi al 25' e poi raggiunta dal pari di Carillo, segnato prima dello scadere del primo tempo

Terza partita consecutiva senza vittoria per il Bari, fermato su un deludente 1-1 in casa dalla Casertana. Pur passando in vantaggio con un gol di Eugenio D'Ursi a metà del primo tempo, la squadra di Carrera ha subito il pareggio ospite prima di rientrare negli spogliatoi grazie al gol di Carillo.

Prosegue, dunque, il momento negativo dei Galletti che dopo due sconfitte consecutive salgono a quota 56 portandosi a -4 dall'Avellino che questa sera scenderà in campo in casa contro il Potenza. Si complica ulteriormente la rincorsa al secondo posto, momentaneamente occupato dagli irpini che ora possono andare a +7.

A destare preoccupazione per questo finale di campionato è soprattutto l'atteggiamento della squadra, ancora una volta rimontata dopo essere passata in vantaggio, poco cattiva sotto porta e addirittura a rischio sconfitta nei minuti finali dell'incontro. Anche Carrera oggi non è sembrato lucidissimo in alcune scelte ma a parziale discolpa del tecnico va rimarcata la mancanza di alternative in panchina.

Bari-Casertana, la cronaca

Partenza all'attacco per il Bari, già pericoloso al 3' di gioco con un colpo di testa di Cianci sugli sviluppi di un calcio d'angolo, decisivo l'intervento di Avella, bravo a respingere sulla linea di porta. Il duello si rinnova al 7' quando l'attaccante biancorosso viene servito da Maita e calcia a due passi dalla porta ma l'estremo difensore si salva in corner. Il primo tentativo della Casertana arriva al 10' con una conclusione mancina di Pacilli dal limite, pallone di poco fuori alla sinistra di Frattali. Al 18' si rivede in avanti la squadra di Carrera: Antenucci va profondo per Marras che controlla e calcia col sinistro, conclusione fuori bersaglio. Cinque minuti più tardi il Bari: iniziativa di D'Ursi sulla corsia mancina e cross verso il centro dell'area, Marras prova la battuta a volo col sinistro ma non inquadra lo specchio. Il gol del vantaggio, però, è questione di minuti e arriva al 25': Cianci sulla trequarti si libera di un avversario e allarga il gioco a sinistra, D'Ursi riceve il pallone si accentra e con un destro a giro batte Avella che aveva provato invano a deviare la sfera. Poco prima della mezzora di gioco i Galletti si affacciano ancora in avanti: Antenucci rifinisce per Marras, il 10 batte a rete ma calcia alto. A 5' dalla fine del primo tempo il Bari è costretto a sostituire Sarzi per infortunio, al suo posto entra Sabbione che si posiziona al centro mentre Perrotta 'scivola' a sinistra. La Casertana, che era già stata pericolosa al 43' con un'iniziativa di Varesanovic per Cuppone sventata dalla pronta chiusura di Perrotta, trova il pareggio nel primo dei 3' di recupero grazie a Carillo, lesto a sfruttare il buco di Sabbione sul cross di Pacilli e a battere Frattali con una deviazione sotto misura. Si va al riposo sull'1-1.

Subito un cambio tra i biancorossi durante l'intervallo: Rolando prende il posto di D'Ursi e il Bari passa al 3-4-2-1. Al 53' proprio il nuovo entrato prova a rendersi pericoloso con un tiro di destro murato dalla difesa campana. Minuto 57' rischio enorme della difesa del Bari: appoggio sbagliato di Di Cesare, sul pallone si avventa Cuppone che batte a rete di prima intenzione ma non inquadra lo specchio sprecando una ghiottissima occasione. Decisivo Avella al 61' sul sinistro a giro dall'interno dell'area di Antenucci che aveva dialogato bene con Cianci. Preme il Bari con Rolando, autore di un tiro-cross smanacciato in corner dal portiere ospite. Spingono i biancorossi: Sabbione crossa per Cianci, il colpo di testa dell'attaccante però si spegne sul fondo. Con circa una ventina di minuti ancora da giocare Carrera manda in campo anche Candellone per Semenzato. Trema il Bari al 75': un'azione manovrata della Casertana libera Turchetta a tu per tu con Frattali, l'attaccante dei Falchetti tenta un tocco con l'esterno destro sprecando da buona posizione. Al 79' Rolando reclama un calcio di rigore per un contatto nell'area dei campani, il direttore di gara Bordin lascia giocare. All'86' altra topica di Sabbione che scivola e rischia di far involare a rete Matos, decisivo il salvataggio di Di Cesare. Durante i 4' di recupero la Casertana ha una colossale occasione per segnare il gol del vantaggio con Santoro, tutto solo dopo il filtrante di Matos, si lascia respingere il tiro da un gran riflesso di Frattali.

Bari-Casertana 1-1: il tabellino

BARI (4-2-3-1): Frattali; Semenzato (72' Candellone), Di Cesare, Perrotta, Sarzi (40' Sabbione); De Risio, Maita; Marras, Antenucci, D’Ursi (46' Rolando); Cianci. A disp.: Marfella, Fiory, Dargenio, Minelli, Lollo, Colaci, Mercurio. All. Carrera.

CASERTANA (4-3-3): Avella; Hadziosmanovic, Carillo, Ciriello, Rillo; Varesanovic, Santoro, Matese (83' Matos); Pacilli (63' Rosso), Cuppone, Turchetta (76' Longo). A disp.: Dekic, De Sarlo, De Vivo, De Lucia. All. Guidi.

Arbitro: Bordin di Bassano del Grappa
Assistenti: Pascali - Cavallina
IV: Frascaro

Marcatori: 25' D'Ursi (B), 45'+1 Carillo (C)
Note - ammoniti Hadziosmanovic, Ciriello, Cuppone (C), Sarzi, Perrotta, Sabbione, Semenzato (B). Recupero 3' p.t., 4' s.t.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bari-Casertana 1-1: i biancorossi non sanno più vincere. Secondo posto sempre più lontano

BariToday è in caricamento