Sabato, 25 Settembre 2021
Sport

Bari-Cesena 2-1: Maniero firma il primo successo al San Nicola con una doppietta

Galletti in vantaggio con Maniero nel primo tempo. Nella ripresa il Cesena pareggia con una punizione di Di Roberto, ma il Bari vince grazie un rigore trasformato ancora dal bomber campano

Prima vittoria casalinga della stagione per il Bari che al San Nicola ha sconfitto 2-1 il Cesena nel primo anticipo della 4a giornata di Serie B. I biancorossi si sono imposti grazie ad una doppietta realizzata da Riccardo Maniero. Di Di Roberto il goal degli ospiti.

Partiti con un buon ritmo, i biancorossi, che stasera presentavano la seconda maglia con tanto di nuovo sponsor, hanno trovato il vantaggio dopo venti minuti di gioco con un colpo di testa di Maniero. Nella ripresa, Di Roberto ha pareggiato con un calcio piazzato, ma a meno di dieci minuti dalla fine Abisso ha concesso un rigore per un fallo dell'ex Ligi su Maniero. Dal dischetto è andato ancora una volta il bomber napoletano, che con questo goal raggiunge quota 4. Il Bari, invece, compie un bel balzo in classifica portandosi a 7 punti.

Nota positiva, oltre al risultato, l'approccio alla gara da parte degli uomini di Stellone, autori di un primo tempo convincente, e nonostante il calo della ripresa, capaci di andarsi a prendere i tre punti contro un avversario ostico come la squadra di Drago.

LA PARTITA - Sin dalle prime fasi di gioco il Bari dimostra di voler prendere in mano le redini del gioco. Al 5' De Luca recupera palla, punta verso la porta avversaria e conclude, il suo tiro però termina alto sopra la traversa. Due giri d'orologio più tardi è Furlan ad avere una clamorosa occasione da goal: Maniero lavora un buon pallone e serve centralmente il compagno, il quale, pur calciando a botta sicura, non inquadra lo specchio della porta. Al 18' il Bari passa finalmente in vantaggio, finalmente con un goal su azione: Cassani crossa dalla trequarti cercando Maniero, l'ariete campano si avvita sul pallone e con un perfetto colpo di testa batte Agazzi. Esaltato dopo il goal dell'1-0, il Bari si rende nuovamente pericoloso: Maniero, questa volta nelle vesti di rifinitore imbecca De Luca in profondirà, la Zanzara però viene stesa al limite dell'area da Capelli. Soltanto giallo per il centrale bianconero. La squadra di Stellone continua a mantenere il pallino del gioco e impensierisce ancora Agazzi: al 34' traversone di Cassani per Maniero, questa volta l'attaccante biancorosso non inquadra lo specchio della porta. Gli ultimi dieci minuti del primo tempo si giocano su ritmi più bassi, coi romagnoli a cercare di guadagnare campo e i biancorossi a chiudere gli spazi. Si va al riposo con il Bari meritatamente in vantaggio 1-0.

Nella ripresa Drago corre subito ai ripari con un cambio offensivo: inserendo Garritano al posto di Kone. Tuttavia è il Bari ad avere un'importantissima occasione per segnare: protagonista Fedele, autore di una sberla dai 30 metri che si stampa direttamente sulla traversa. Spaventato, il Cesena prova a scuotersi con un paio di conclusioni dalla distanza: la prima di Cinelli finisce sul fondo deviato, quella di Di Roberto qualche istante più tardi termina altissima sopra la porta difesa da Micai. Il mancino dell'attaccante romagnolo, tuttavia, si dimostra ben più preciso al 60', quando dai 25 metri trasforma beffa Micai con un calcio di punizione. Ingenuità della barriera biancorossa che si apre al momento del tiro. Al 67' è Fedele a provarci con un caclio di punizione dalla distanza, il pallone però, finisce comodamente tra le braccia di Agazzi. Stellone opera i primi cambi a un quarto d'ora dalla fine: Di Cesare, toccato duro, lascia il posto a Daprelà, mentre Romizi sostituisce Fedele. All'80' episodio decisivo: Romizi cerca l'imbucata in area per Maniero, il centravanti del Bari addomestica il pallone e viene travolto da Ligi. Abisso non ha dubbi e indica il dischetto. Dagli undici metri, per la terza volta in 4 partite, si presenta Riccardo Maniero che con un destro di rara potenza porta nuovamente in vantaggio i suoi. Nel finale spazio anche per Castrovilli che prende il posto di De Luca. All'87 il Cesena prova a colpire con Garritano, ma il suo colpo di testa non centra la porta, spegnendosi sul fondo. Nonostante gli ultimi assalti romagnoli i biancorossi resistono e festeggiano così la prima vittoria al San Nicola del campionato cadetto 2016-2017.

>> LE PAGELLE DELLA GARA <<

Il tabellino di Bari-Cesena

BARI (4-3-3) - Micai; Sabelli, Tonucci, Di Cesare (77' Daprelà), Cassani; Ivan, Valiani, Fedele (77' Romizi), Furlan; Maniero, De Luca (85' Castrovilli). All.: Stellone

CESENA (4-3-1-2) - Agazzi; Perticone, Capelli, Ligi, Renzetti; Cinelli, Cascione (85' Panico), Kone (46' Garritano); Vitale (73' Schiavone), Djuric, Di Roberto. All.: Drago

Arbitro: Abisso di Palermo
Marcatori: 18', 80' rig. Maniero (B), 60' Di Roberto (C)
Ammoniti: Capelli, Renzetti, Djuric, Schiavone, Vitale, Cinelli (C), Ivan, Fedele, Sabelli (B)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bari-Cesena 2-1: Maniero firma il primo successo al San Nicola con una doppietta

BariToday è in caricamento