Bari, Nicola: "A Trapani per vincere. Play-off sogno latente"

Il tecnico biancorosso ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del match di domani in Sicilia: "Da quando sono qui siamo la quarta squadra per punti fatti. Ragioniamo partita per partita"

Davide Nicola

Domani pomeriggio il Bari sarà impegnato in trasferta contro il Trapani. Il match in programma allo Stadio Provinciale riveste un'importanza assoluta nel prosieguo della stagione biancorossa: un'eventuale sconfitta sancirebbe definitivamente il tramonto dell'obiettivo playoff, un successo, al contrario, terrebbe vive le flebili speranze di rientrare tra le prime 8.

Della partita di domani e non solo, ha parlato in conferenza stampa il tecnico biancorosso Davide Nicola. Ecco le sue risposte ai cronisti:

Tempo di bilanci...
"I bilanci complessivi si fanno a fine stagione. Finora posso dirmi mediamente soddisfatto e mi limito a constatare come da quando sono qui il Bari sia la quarta squadra della classifica per punti fatti".

Trapani ultimo treno play-off?
"Andiamo a Trapani per vincere, come abbiamo sempre fatto. Giochiamo contro un'ottima squadra, libera nella mente e che con Cosmi ha trovato più fluidità nella sua manovra"

Il Bari fa fatica in trasferta...
 "Finora i numeri dicono che abbiamo reso meglio in casa, ma le partite che abbiamo perso in trasferta le abbiamo sempre perse per eccesso di generosità. Possono non essere arrivati i risultati, ma l'espressione di gioco non è cambiata fra le gare interne e quelle esterne. Forse è cambiata la voglia di fregarsene di quello che ci accadeva intorno. Perciò dobbiamo provare ad interpretare certi ambienti come se stessimo giocando di fronte al nostro pubblico".
 
A Trapani senza Donati e Rinaudo...
"Non ci saranno due pedine importanti ma non importa su chi ricadrà la scelta per sostituirli. Dalla gara con il Lanciano in poi ho visto una squadra che ha trovato la sua identità. Si è creata una base stabile per otto/nove undicesimi e quindi in caso di assenze, chi entra si inserisce in un meccanismo funzionante. Ora la mia squadra si diverte nel fare quello che fa".

Minala titolare?
"E' tornato a dimostrare di poter essere decisivo, anche se, voglio specificarlo, sotto la mia gestione è stato impiegato in 14 gare su 21, quindi non credo di averlo mai messo in naftalina. Domani, è molto probabile che giochi dal primo minuto".

Cosa succede a Galano?
"Galano è un patrimonio tecnico della società. Abbiamo il dovere di valorizzarlo. Spesso si tende a giudicarlo dai gol che fa, lui però, non è mai stato un goleador. A volte ci si lascia ingannare dalle 13 reti della passata stagione, ma quello è stato un exploit fuori dall'ordinario, un'eccezione. I numeri della sua carriera parlano di 5-6 gol a stagione, e quest'anno quindi è nella norma. Non vedo un giocatore in crisi, magari deve ancora imparare a dare delle alternative tecniche e tattiche al suo modo di giocare per essere maggiormente imprevedibile".

Come si risolve la diatriba tra obiettivo salvezza e play-off?
"Su questo vorrei fare chiarezza: io e la società pensiamo la stessa cosa, magari abbiamo solo modi diversi di esprimere il nostro pensiero. Nel giorno del mio insediamento qui a Bari, ho parlato da subito di una squadra non pronta per raggiungere gli scopi che si era prefissata. A gennaio poi, ci siamo posti degli obiettivi: alcuni sono stati raggiunti e altri no, come è nomale in sede di mercato. A mercato chiuso, ho espressamente detto che per me questa rosa valeva le prime otto posizioni della classifica. Una cosa che penso ancora, solo che avevamo un deficit importante da colmare. Penso di conoscere come pochi il campionato di Serie B, avendolo vissuto prima per tantissimi anni da giocatore e poi da allenatore: è un campionato molto particolare, alla fine la spunta chi è stato più continuo. Ad oggi, possiamo limitarci a ragionare partita per partita. I play-off per noi sono un sogno latente."

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uccio De Santis positivo al coronavirus, annullato spettacolo in Svizzera: "Sono forte, ci vediamo presto"

  • Vipera in giardino: come riconoscerla e cosa fare in caso di morso

  • Raffaele Fitto positivo al Covid-19 con la moglie, l'annuncio: "Tampone dopo contagio di uno stretto collaboratore"

  • Il Coronavirus fa ancora paura nella provincia: un decesso a Polignano, crescono i contagi a Noicattaro

  • Vento forte e temporali in arrivo nel Barese: scatta l'allerta meteo arancione

  • Contagi dopo festa di 18 anni, chiude scuola ad Altamura: "Inconcepibili party per ballare"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento