Sport

Bari, De Laurentiis: "Situazione complessa ma la stiamo gestendo al meglio. Presto novità sugli abbonamenti"

Il presidente dei galletti ha parlato dal ritiro di Lodrone di Storo facendo il punto sulla situazione covid che coinvolge la squadra ma non solo: si è parlato anche di multiproprietà, campagna abbonamenti e nuove maglie

Luigi De Laurentiis e Michele Mignani (© SSC Bari)

Il Bari sta facendo fronte a una situazione anomala dopo il focolaio covid scoppiato in ritiro a Lodrone di Storo. Un avvenimento che non ci voleva, perché oltre a rappresentare una preoccupazione per la salute dei tesserati, fa partire a handicap l'avventura di mister Mignani.

A fare il punto su come stanno le cose nel ritiro biancorosso ci ha pensato direttamente Luigi De Laurentiis, che da un paio di giorni ha raggiunto la squadra in Trentino e che ieri sera è intervenuto alla trasmissione 'Gioco di Squadra' in onda su TeleBari.

"È una situazione un po' complessa quella che ci sta capitando ma devo ringraziare lo staff per come sta gestendo la cosa - ha esordito -. Purtroppo anche con due dosi di vaccino ci si può contagiare e contagiare il prossimo. Con il direttore e il mister stiamo lavorando per gestire al meglio la cosa e per contenere al massimo questa situazione. Lavoriamo con le Asl locali per trasportare i nostri tesserati positivi al di fuori dell’area del ritiro per continuare in modo tranquillo. Per me è stata una notizia terribile quando l’ho saputo, ma da presidente devo trasmettere buone sensazioni a tutti".

All'estero ci si attrezza, in Premier ad esempio è stato stabilito l'obbligo vaccinale per i tesserati: "Sono assolutamente d’accordo con il modello Premier League. Noi ci stiamo già organizzando su Bari per creare un hub vaccinale per i nostri calciatori. D’accordissimo anche col green pass al 100% per tutelarci".

De Laurentiis ha parlato anche della questione della multiproprietà. Dopo la promozione in A della Salernitana, infatti, la Figc ha deciso di dare un giro di vite per evitare il ripetersi di questioni spinose. Questo il commento di LDL sulla situazione riguardante la sua famiglia: "Multiproprietà? Quando abbiamo deciso di prendere il Bari eravamo già consapevoli del problema ma ci siamo fatti ugualmente carico di un investimento importante come questo. Ora è difficile fare previsioni sul futuro, aspettiamo i verdetti della Figc per dare delle risposte. Io spero di non dover mai abbandonare questa città e questa squadra. Ci ho messo tanto impegno oltre che investimenti".

Una battuta anche sul nuovo direttore sportivo, Ciro Polito: "Arrivati in ritiro ha parlato per primo con tutto il gruppo che è conscio del fatto che qualcuno potrebbe lasciare questa squadra. Ma questa è una squadra di grandi professionisti e sa che deve comunque allenarsi al massimo. È una persona con grande esperienza di calcio pur essendo giovane che ogni giorno mi insegna qualcosa. È stato un portiere e leader di spogliatoio".

Col patron biancorosso si è parlato anche delle incognite legate alla campagna abbonamenti e al ritorno del pubblico allo stadio: "È un argomento che mi sa molto a cuore perché mi piacerebbe riportare il maggior numero di persone possibili allo stadio. Ci sarà da aspettarsi una campagna abbonamenti ovviamente in linea con quelli che saranno i dettami del governo".

Sulle nuove maglie del Bari: "Presenteremo le nuove divise spero per i primi di agosto. Saranno maglie bellissime che ci rappresenteranno con eleganza. Difficilmente le presenteremo in pubblico proprio per evitare qualsiasi tipo di assembramento in questo momento particolare". 

Infine sul programma delle amichevoli, rivisto a causa del covid: "Stavamo pensando ad una amichevole per la seconda settimana di agosto e penso che per rispetto di tutti cancelleremo questa idea per non compromettere la situazione degli avversari".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bari, De Laurentiis: "Situazione complessa ma la stiamo gestendo al meglio. Presto novità sugli abbonamenti"

BariToday è in caricamento