Giovedì, 29 Luglio 2021
Sport

Nuovo deferimento per il Bari, Garzelli: "Mettiamo in conto la penalizzazione"

Il direttore generale sull'ennesimo deferimento del club biancorosso disposto oggi dal procuratore federale Stefano Palazzi per non aver documentato agli organi federali nove pagamenti tra Irpef e Enpals

"Almeno un paio di punti di penalizzazione bisognerà metterli in conto nel prossimo campionato": così il direttore generale del Bari, Claudio Garzelli, ha commentato all'ANSA l'ennesimo deferimento del club pugliese disposto oggi dal procuratore federale Stefano Palazzi per non aver documentato agli organi federali nove pagamenti tra Irpef e Enpals. "Ci aspettavamo questo deferimento, per questioni risalenti al maggio scorso. In fase di dibattimento, davanti alla Commissione disciplinare, mostreremo i documenti in nostro possesso - ha aggiunto Garzelli - che certificano la dilazione dei pagamenti raggiunta con l'Irpef: questi elementi potrebbero portare a una sanzione minore". Le operazioni per l'iscrizione del Bari al prossimo campionato sono state ultimate con soddisfazione da Garzelli: "Oggi abbiamo ottemperato agli ultimi adempimenti. Aspettiamo entro l'11 - ha concluso - il certificato di licenza nazionale. Siamo in linea anche per il PA, il parametro che fotografa la nostra situazione patrimoniale tra indebitamento e ricavi".


(ANSA)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo deferimento per il Bari, Garzelli: "Mettiamo in conto la penalizzazione"

BariToday è in caricamento