rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Sport

Bari-Foggia 1-0: magia di Cianci su punizione, i biancorossi vincono il derby in 10

Vittoria di cuore della squadra di Carrera, in inferiorità numerica dal 28' del primo tempo per il rosso a Maita. A segno per la terza partita consecutiva il bomber di Bari Vecchia. Brutto infortunio per Ciofani

Il Bari si aggiudica il Derby di Puglia battendo 1-0 il Foggia al San Nicola. Un successo importantissimo per i biancorossi firmato da Pietro Cianci alla terza rete consecutiva in maglia biancorossa in tre partite.

E pensare che la partita per il Bari si era messa subito in salita: la squadra di Carrera al 28' era rimasta in 10 per l'espulsione di Maita, allontanato con un rosso diretto per una manata a D'Andrea, e poco dopo, come se non bastasse, aveva perso per un grave infortunio Ciofani (sospetta frattura testa del perone destro, il difensore - fa sapere l'ufficio stampa biancorosso - è stato trasferito in ospedale per accertamenti).

Un risultato che premia il coraggio di Carrera, il quale ha voluto che i suoi conservassero un atteggiamento offensivo mantenendo l'ossatura del 4-2-3-1 iniziale (di fatto trasformatosi in 4-1-3-1), un chiaro invito per i suoi a non arrendersi. Segnale perfettamente recepito dalla squadra che ha saputo soffrire ed è riuscita a portare a casa l'intera posta in palio.

Con questa vittoria i Galletti si portano a -1 dall'Avellino, oggi a riposo e nel prossimo turno, in programma mercoledì 3 marzo alle 17:30 allo Stadio Romeo Menti di Castellammare contro la Juve Stabia. Nel frattempo va registrata la prima sconfitta stagionale della Ternana, caduta 2-1 sul campo del Catanzaro ma sempre saldamente in testa al Girone C di Serie C con 62 punti, (12 di vantaggio sul secondo posto occupato dall'Avellino)

Bari-Foggia, la cronaca

Nei primi minuti di gara è il Foggia a controllare il gioco ma la prima occasione della partita è di marca biancorossa, con un colpo di testa di Cianci su assist di Marras che termina alto di poco. Al 6' ancora Bari: Antenucci prova il tiro dalla media distanza, Fumagalli respinge e la difesa foggiana allontana. Intorno al 10' primo squillo del Foggia con un tentativo al volo di sinistro di Curcio dalla lunga distanza, palla fuori di circa un metro e mezzo alla sinistra di Frattali. Occasione clamorosa per il Bari al 13': D'Ursi lavora un buon pallone per Marras tutto solo al centro dell'area, il tentativo del numero 10 però è debole e viene respinto da Fumagalli. La partita subisce un'improvvisa svolta al 26' quando l'arbitro Feliciani di Teramo estrae un rosso diretto nei confronti di Maita per una sbracciata su D'Andrea. Molto nervosismo in campo, Bari in inferiorità numerica e anche sfortunato poiché alla mezz'ora perde anche Ciofani per un brutto infortunio al ginocchio. Al suo posto entra Semenzato. La prima frazione si chiude senza reti con i Galletti in inferiorità numerica.

Nessun cambio durante l'intervallo, con le squadre che rientrano così come avevano chiuso il primo tempo. I biancorossi restano schierati con un ideale 4-1-3-1. Subito una chance creata dal Bari sull'asse Cianci-Antenucci ma la volée di destro del numero 7 termina sul fondo. Partita ancora molto nervosa con momenti di scintille ad ogni contrasto e tanti cartellini. Nonostante le condizioni avverse il Bari riesce a portarsi in vantaggio allo scoccare dell'ora di gioco: autore del gol è per la terza partita di fila Pietro Cianci, questa volta a segno con una splendida punizione all'incrocio di sinistro dai 23 metri. Esultanza con lo storico trenino, guidato proprio dal ragazzone di Bari Vecchia. Soltanto dopo il gol incassato Marchionni prova ad aumentare il peso offensivo inserendo Dell'Agnello per Salvi, risponde Carrera con Rolando al posto di D'Ursi. Proteste del Foggia al 65' per un fallo in attacco sugli sviluppi di un corner in cui i rossoneri avevano segnato. A un quarto d'ora dalla fine i biancorossi operano un'altra sostituzione inserendo Lollo per Antenucci. Rischia il Bari al 79': traversone dalla sinistra di Agostinone, Sabbione pasticcia, miracoloso l'intervento di Frattali su Dell'Agnello. È l'ultima occasione saliente del match, deciso dalla saetta su calcio piazzato di Cianci.

Bari-Foggia 1-0: il tabellino

BARI (4-2-3-1): Frattali; Ciofani (33' Semenzato), Minelli, Sabbione, Sarzi; Maita, De Risio; Marras, Antenucci (75' Lollo), D’Ursi (63' Rolando); Cianci. A disp.:  Marfella, Fiory, Perrotta, Dargenio, Rutigliano, Candellone, Celiento, Colaci, Mercurio. All.: Carrera.

FOGGIA (3-5-2): Fumagalli; Gavazzi, Anelli, Germinio; Di Jenno (57' Agostinone), Vitale (57' Garofalo), Salvi (62' Dell’Agnello), Rocca, Kalombo (74' Balde); Curcio, D'Andrea (74' Morrone). A disp.: Di Stasio, Galeotafiore, Moreschini, Iurato, Pompa, Cardamone, Nivokazi. All. Marchionni.

Arbitro: Feliciani di Teramo
Marcatori: 60' Cianci (B)
Note - ammoniti Kalombo, Di Jenno, Anelli, Germinio (F), Sarzi, Cianci, Lollo (B). Espulso Maita (B) per comportamento antisportivo. Recupero: 3' p.t., 4' s.t.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bari-Foggia 1-0: magia di Cianci su punizione, i biancorossi vincono il derby in 10

BariToday è in caricamento