Martedì, 15 Giugno 2021
Sport Carbonara / Strada Torrebella

Bari-Virtus Lanciano 2-0: Galano e Donati regalano un sorriso a Nicola

Un buon Bari ha la meglio sugli abruzzesi: di Galano e Donati le reti biancorosse, entrambe nel primo tempo. Il cambio di modulo porta i suoi benefici: difesa più sicura e squadra più ordinata

Bella vittoria del Bari che torna al successo imponendosi 2-0 sulla Virtus Lanciano. Di Galano e Donati le reti biancorosse, entrambe nel primo tempo. 

La squadra di Nicola sembra aver beneficiato del cambio di modulo: il 4-3-3 ha restituito sicurezza alla retroguardia che fino ad ora era stata il punto debole della squadra. Bene anche dalla metà campo in su con la note positiva costituite dal rapido Boateng e dal ritorno al gol di Cristian Galano. Il Bari sale in classifica e si porta a quota 33. 

LA PARTITA - Inizio di gara insolito con il Lanciano che concede una punizione a due in area di rigore per il retropassaggio di Bacinovic raccolto da Aridità: Ebagua calcia in porta ma la barriera mura la sua conclusione. Gli abruzzesi provano a cancellare l'ingenuità al 5' con un tiro di Gatto che però colpisce l'esterno della rete.

Il primo squillo del Bari è di Galano al 10' con una conclusione da fuori, ma la palla finisce fuori.  Al 17' è Bacinovic a provarci dalla lunga distanza ma Guarna controlla agevolmente. I galletti hanno un'altra opportunità con un calcio piazzato di Bellomo, ma l'estremo difensore avversario para con sicurezza.

Due minuti dopo la mezz'ora il Bari passa in vantaggio: Donati vede lo scatto di Boateng in profondità, l'ex milanista controlla il pallone e si defila per il cross basso in area; a raccogliere il pallone all'altezza del dischetto c'è Cristian Galano che controlla, si gira e fulmina Aridità col sinistro.

Passano altri cinque minuti e il Bari trova il gol del raddoppio: Sabelli crossa in area dal lato destro del campo, la difesa abruzzese spazza corto e il pallone finisce sui piedi di Donati al limite dell'area il numero 5 non ci pensa due volte e calcia forte verso l'angolino: la sua frustata non lascia scampo ad Aridità battuto per la seconda volta in pochi minuti. La prima frazione va in archivio sul 2-0 per la squadra di Nicola

Nella ripresa il Lanciano prova a riorganizzarsi ma è ancora il Bari a rendersi pericoloso: al 48' Boateng è incontenibile sulla corsia sinistra ma il suo cross non viene raccolto per un soffio da Donati e sulla successiva ribattuta Bellomo non inquadra lo specchio. Il Lanciano prova ad alzare il pressing gestendo molto il pallone nella metà campo barese ma non riesce mai a rendersi realmente pericoloso. Anzi, è il Bari che dà l'impressione di poter colpire ogni volta che riparte.

Al 74' Ebagua prova il colpo dello scorpione in area ma non riesce a imprimere troppa forza al tiro, pregevole il gesto dell'italo-nigeriano. La squadra di D'Aversa rimane in 10 per l'espulsione del neo-entrato Grossi (doppio giallo) e non riesce a trovare il gol che riapra la partita. Nel finale parità numerica ristabilità per un'ingenuità di Schiattarella che rimedia il secondo giallo e viene espulso. E' l'ultima emozione della partita. Il Bari vince al netto di una gara ben giocata e ottiene 3 punti che danno ossigeno a Nicola.  

Il tabellino di Bari-Virtus Lanciano 2-0

BARI (4-3-3) - Guarna; Sabelli, Rinaudo, Contini, Calderoni; Schiattarella, Donati (85' Minala), Bellomo; Galano (76' Romizi), Ebagua, Boateng (86' Caputo). A disp.: Donnarumma, Salviato, Rada, Camporese, Benedetti, Filippini. All.: Nicola

VIRTUS LANCIANO (4-3-3) - Aridità; Aquilanti, Troest, Amenta, Mammarella; Vastola (70' Grossi), Bacinovic, Di Cecco (81' Turchi); Monachello (62' Cerri), Thiam, Gatto. disp.: Petrachi, De Silvestro, Ferrario, Paghera, Nunzella All.: D'Aversa 

Arbitro: Gavillucci di Latina
Marcatori: 32' Galano, 37' Donati (B)
Ammoniti: Schiattarella (B) Thiam, Bacinovic (V)
Espulsi: Grossi (V) per doppia ammonizione, Schiattarella (B) per doppia ammonizione

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bari-Virtus Lanciano 2-0: Galano e Donati regalano un sorriso a Nicola

BariToday è in caricamento