Bari, De Laurentiis scrive ai tifosi: "La nuova stagione è già oggi. Ripartiamo insieme"

All'indomani della deludente sconfitta nella finale playoff di serie B, il patron dei galletti scrivi una lettera aperta ai tifosi dando appuntamento alla prossima stagione

Il giorno dopo la finale playoff di Serie C persa dal Bari in casa della Reggiana, la delusione dell'ambiente biancorosso è ancora tangibile e così sarà per qualche tempo. La speranza di effettuare il doppio salto dalla D alla B si è dissolta dopo il triplice fischio del match deciso dal rapidissimo Kargbo.

I calciatori biancorossi hanno fatto rientro in città, il tempo dei saluti e del rompete le righe prima del breve periodo di vacanza. Nel prossimo campionato sarà ancora Serie C, ancora nel rognoso Girone C, possibilmente ancora più agguerrito dello scorso anno. Per rincuorare i tifosi dei galletti è intervenuto personalmente Luigi De Laurentiis, presidente della SSC Bari che ha scritto una lettere aperta ai tifosi in cui li ha ringraziati e invitati a non abbandonare la passione per i propri colori:

"Cari tifosi, 

so che quella appena trascorsa è stata una notte insonne per molti; lo è stata anche per me. 

Ho scelto di scrivervi, perché avevo bisogno di prendermi il giusto tempo per raccogliere tutti i pensieri che inevitabilmente si accumulano al termine di una stagione calcistica dura e intensa come questa, in cui abbiamo visto sfumare il nostro sogno all’ultimo miglio, e dico ’Nostro’ con forza, perché non ci sono personalismi quando si lavora per un obiettivo a lungo termine che coinvolge una comunità intera. 

Oggi la vostra amarezza, la vostra delusione è anche la mia; ed è quella di un gruppo straordinario che in questo anno ha lavorato con impegno e abnegazione. Un impegno che, a volte, non è sempre tangibile e resta dietro le quinte, nel lavoro quotidiano che ogni singolo membro di questa famiglia ha profuso instancabilmente dal primo all’ultimo minuto di questa stagione. A loro, a tutti loro, va il mio grazie per aver dimostrato, ancora una volta, come un gruppo coeso sia la base imprescindibile di questo progetto.

Da presidente di questo Club, a chi mi chiede se siamo stati perfetti, rispondo «no, non lo siamo stati», ma abbiamo lavorato duramente per raggiungere il nostro obiettivo, per fare il fmeglio che potevamo e, come tutti quelli che osano, nel percorso abbiamo commesso qualche errore. È da qui che vogliamo e dobbiamo ripartire: tenendo stretto quanto di buono è stato costruito, imparando dagli errori, stringendoci ancora di più a una piazza straordinaria che non ci ha mai fatto mancare il suo supporto e a un territorio che ha abbracciato questo progetto sin dal primo giorno. Perché Reggio Emilia deve essere solamente una tappa del nostro percorso di crescita. 

E poi vorrei ringraziare voi, uno per uno; per la vicinanza, l’affetto e l’amore incondizionato per questa maglia che ognuno di voi porta dentro di se, in maniera naturale. La forza di Bari e del Bari è tutta qui: nell’unione di intenti e nell’amore per i colori biancorossi.

In questi due anni ho imparato ad amare Bari e i baresi, per il loro spirito, per la loro allegria, ma soprattuto per la loro forza emotiva, quella carica mai doma che, anche nei momenti più difficili, non smette di illuminare. 

Non ci fermiamo. La nuova stagione è già oggi. Anzi, la nuova stagione è già ieri, dopo il triplice fischio dell’arbitro. 
Il nostro percorso continua, con la stessa forza, la stessa carica e lo stesso entusiasmo del primo giorno. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

RIPARTIAMO! Facciamolo insieme, perché Noi Siamo Bari!"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico scontro auto-moto tra Locorotondo e Martina, muore giovane coppia: lasciano un bimbo di dieci mesi

  • Coronavirus, in Puglia obbligo di quarantena per chi rientra da Malta, Grecia e Spagna

  • Coronavirus, salgono i nuovi contagi in Puglia: oggi sono 26, undici in provincia di Bari

  • Sei turisti del Lussemburgo in vacanza a Monopoli positivi al covid: il test prima di partire per la Puglia

  • Venti nuovi casi di covid in Puglia, nove nel Barese: "Cittadini rientrati da Grecia, Malta e Lombardia"

  • Lotta al coronavirus, in Puglia torna obbligo mascherine in luoghi aperti affollati e discoteche

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BariToday è in caricamento