Sabato, 31 Luglio 2021
Sport

Bari-Livorno: il commento | La primavera arride al Bari

La formazione di Torrente continua la sua striscia positiva. In sei gare conquistati quattordici punti. Nella prossima gara mancherà Sciaudone, ma saranno recuperati Iunco e Caputo

Marzo mese fortunato per il Bari. La primavera sembra arridere ai biancorossi, tornati a racimolare punti e buon gioco.

La formazione di Torrente è in serie positiva da sei gare. Ben quattordici i punti guadagnati, frutto di quattro vittorie e due pareggi, peraltro contro avversarie di buona levatura.

Spogliatoio compatto, qualche giocatore recuperato, uno riscoperto (Ghezzal), la media tiri (6,2 fino alla scorsa gara) più alta del torneo cadetto, il reparto offensivo che segna, la difesa che subisce pochi goal.

E tutto nonostante l'involuzione di alcuni giocatori, come quel Nicola Bellomo tornato però ieri, nel momento in cui è stato chiamato in causa, a far rivedere qualche spiraglio positivo dopo il periodo di appannamento che ne ha portato al graduale relegamento in panchina.

Un altro giocatore rischia di perdersi. Cristian Galano ieri ha sprecato una buona opportunità per mettersi in mostra, ma ora non è il momento di pensare ai singoli.

La truppa va anche senza un generale fisso, e questo è ciò che più conta. Che sia il turno di Ghezzal, di Romizi o di Fedato poco importa, purchè i punti arrivino.

Fino ad un mese fa il Bari la gara di ieri non l'avrebbe recuperata facilmente. Ieri si, e forse con Caputo e Iunco a disposizione avrebbe potuto osare anche qualcosa in più.

Il tecnico amaranto Nicola è stato onesto nel riconoscere quanto i suoi uomini abbiano sofferto. Prova ne è che Paulinho e Dionisi sono stati costretti ad allargarsi molto per non dare punti di riferimento alla retroguardia biancorossa. L'unico che veramente ha impensierito Lamanna - goal a parte - è stato Belingheri, il cui valore non scopriamo certo oggi, ma che è stato favorito dalla condizione ancora deficitaria di un Romizi rivedibile in fase di contenimento.

Ora arriva Pasqua e una breve sosta. La speranza è che alla ripresa le energie mentali non si disperdano, ma che invece viva rimanga la concentrazione, perchè come si è visto questo Bari è squadra che, pur tra mille difficoltà, può recitare ben altro ruolo di una comoda salvezza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bari-Livorno: il commento | La primavera arride al Bari

BariToday è in caricamento