Giovedì, 17 Giugno 2021
Sport

L'appello di Nicola: "I ragazzi hanno bisogno di un ambiente unito"

L'allenatore del Bari chiama a raccolta l'ambiente biancorosso: "C'è bisogno di compattezza. Dite che siamo spenti, venite a vedere come ci alleniamo

A distanza di due giorni dalla sconfitta interna col Carpi, è tornato a parlare il tecnico del Bari Davide Nicola. L'allenatore subentrato a Devis Mangia, poco meno di un mese fa ha fatto un appello alla compattezza a tutto l'ambiente biancorosso. "Sono venuto qui per parlare di calcio: voi affermate che il Bari si sia spento, io però non sono d’accordo. Voglio invitarvi agli allenamenti. Venite a vivere con noi la nostra quotidianità" ha detto Nicola.

"Al mio arrivo a Bari ho trovato un gruppo di ragazzi estremamente serio - afferma il tecnico piemontese.- Tutti quanti danno il massimo in allenamento. La prima settimana ho cercato di inculcargli la mia idea di calcio, basata su intensità, velocità e ricerca della profondità. Abbiamo provato ad eliminare tutto ciò che non ritengo necessario: stiamo provando a cambiare mentalità".

Nicola ha chiesto compattezza all'ambiente: "Non ci sono presidenti, allenatori, tifosi e giornalisti: c’è il Bari. Il Bari e basta". "La critica è giusta, quando non facciamo bene è giusto che ci venga detto. Ma cercate di pensare che qualcosa di diverso può accadere, provate ad avere fiducia. Questi ragazzi hanno paura di deludere le persone, di non essere all’altezza delle aspettative. Per questo è fondamentale che sentano che la gente crede in loro: hanno bisogno di guardarsi attorno e di trovare un ambiente unito" ha concluso il tecnico.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'appello di Nicola: "I ragazzi hanno bisogno di un ambiente unito"

BariToday è in caricamento