Domenica, 26 Settembre 2021
Sport

Bari, svelate le nuove maglie: omaggio al tricolore italiano nell'anno delle imprese sportive

I biancorossi hanno rivelato l'aspetto delle divise che indosseranno nella stagione sportiva 2021-2022: prima maglia bianca, seconda rossa e terza verde, il risultato è un tributo alla bandiera italiana dopo la vittoria a Euro 2021 e i trionfi delle Olimpiadi

Come di consueto, con l'avvento della nuova stagione calcistica, è tempo di presentazione per le nuove divise da gioco. Un rituale attesissimo dai tifosi, al quale non può di certo sottrarsi un club importante come il Bari.

I biancorossi hanno svelato la loro nuova pelle per la stagione 2021-2022 con un evento riservato a stampa e sponsor (per ovvi motivi dovuti al contesto sanitario), all'interno dello Stadio San Nicola.

Le tre nuove maglie, realizzate ancora una volta da Robe di Kappa, sono di tre diversi colori: bianca con inserti rossi la prima, completamente rossa la seconda e interamente verde la terza. Evidente la scelta che rimanda ai tre colori della bandiera dell'Italia nell'anno dei grandi successi sportivi, da una parte degli Azzurri a Euro 2021 e dall'altra degli atleti olimpici a Tokyo.

"Maglie a km 0" le ha definite Luigi De Laurentiis, presidente dei galletti collegato in streaming con lo stadio, "ideate in sinergia tra il Centro Stile di Kappa e Cube, responsabile del marketing del Bari" e un "omaggio all'Italia dello sport".

Il presidente ha risposto anche in merito all'allestimento rosa: "Prima di effettuare nuove entrate bisogna sfoltire la rosa ma lo scenario del mercato è complesso. Non si può rischiare di avere troppi salari sul groppone. Finora siamo andati anche oltre le possibilità, dipenderà dalle uscite. Percentuale di completamento della squadra? Ci potrebbero essere sorprese, scelte last minute, sinergie. Inutile parlare di percentuali, staremo attenti alle occasioni. Non sono in grado di dirla". 

Sul perché credere all'impresa del Bari: "Perché dietro c'è una società che si impegna. Spero ogni anno di poter migliorare. Il Bari non è in C da 10 anni, ci sono state tante difficoltà per via del covid. La scelta di ripartire dai senatori? È stato molto importante avere un ds da subito e di forte personalità come Polito per ricostruire la mentalità che è mancata, ripartendo da calciatori ritenuti delle certezze. Cercavamo una base solida da cui ripartire. Lo scorso anno abbiamo tenuto metà stagione anche a causa di errori dirigenziali. In ritiro abbiamo avuto difficoltà ma si è riaccesa la voglia anche grazie al mister".

Ancora troppo presto per parlare di campagna abbonamenti: l'orientamento della società è di seguire le disposizioni del Governo in base all'evoluzione dell'emergenza sanitaria tutelando al massimo i tifosi. Si procederà con capienza ridotta e biglietti singoli con diritto di prelazione per gli abbonati degli ultimi tre anni. Dovendo vendere i biglietti partita per partita si ricorrerà alla Fan Card, che rimarrà in vendita al prezzo 10 euro e garantirà uno sconto del 20% sull'acquisto dei tagliandi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bari, svelate le nuove maglie: omaggio al tricolore italiano nell'anno delle imprese sportive

BariToday è in caricamento