Venerdì, 25 Giugno 2021
Sport

Bari-Olympique Marsiglia, finisce 1-1. Al San Nicola festa per i biancorossi

In ventiduemila sugli spalti per l'amichevole di lusso con i francesi. Prima del match, la presentazione della squadra con la passerella su red carpet per i ragazzi di mister Mangia

Red carpet europeo e presentazione d'eccezione, sognando una stagione da favola. Non poteva andare meglio la festa biancorossa di mezza estate con un prestigioso pareggio per 1 a 1 contro il blasonato Olympique Marsiglia. In ventiduemila hanno affollato il San Nicola nonostante le vacanze, per la prima dell'Fc Bari 1908 nell'astronave di Renzo Piano, stregata per i francesi, ancora una volta incapaci di vincere qui dopo la sconfitta in finale di Champions nel 1991 subita dalla Stella Rossa.

Una serata da ricordare con i beniamini biancorossi chiamati uno ad uno a gran voce in campo. Galano, Sciaudone e la 'formica' De Luca (con un galletto disegnato sui capelli) i più applauditi, assieme al capitano Ciccio Caputo, sotto gli occhi soddisfatti del presidente Gianluca Paparesta e di un divertito Checco Zalone , in tribuna assieme al suo 'fido' compagno Gennaro Nunzinte. Il colpo d'occhio al San Nicola è da campionato, mentre in campo i ritmi fisici risentono inevitabilmente della preparazione, nonostante qualche contrasto non proprio amichevole.

Si è trattato di un test importante per i ragazzi di Mangia, al cospetto della compagine allenata da Marcelo 'el loco' Bielsa', attrezzata per una Ligue 1 di vertice. Il 4-4-2 del tecnico barese ha messo in difficoltà la difesa a tre dei francesi, spesso sorpresa dalle incursioni di Stoian e Galano. Nel primo tempo è però l'Om, nonostante i ritmi blandi, a sfiorare più volte il vantaggio, forte di terminali offensivi del calibro di Poyet e Gignac, con frequenza pericolosi dalla distanza e di testa.

Il Bari, nonostante alcune incertezze dietro, tiene botta e nel secondo tempo trova il vantaggio al 16°: spunto di Sabelli in area e fallo evitabile di Morel. Dal dischetto capitan Caputo non sbaglia la traiettoria centrale e corre a festeggiare sotto la curva. Marsigliesi pigri, ma con la voglia di uscire dal campo imbattuti. La girandola dei cambi premia i transalpini in rete a 8 minuti dalla fine: erroraccio di Romizi a centrocampo e palla regalata a Batshuayi. L'attaccante belga batte agilmente in uscita Donnarumma.

La gara finisce praticamente qui e gli applausi del pubblico sottolineano l'ottima prova dei biancorossi: “E' stata una partita vera – ha commentato il presidente del Bari, Gianluca Paparesta – ed è stato un bel momento d'incontro tra squadra, società e tifosi. I ragazzi hanno lavorato sodo ed è giusto che raccolgano i complimenti dopo un match contro un avversario importante”.

Sorride anche mister Mangia, che può raccogliere indicazioni positive in vista del prosieguo della preparazione, la cui seconda fase comincerà tra pochi giorni a Castel Di Sangro: “Il Marsiglia – afferma il tecnico milanese - ha schierato una squadra importante e che aveva fatto benissimo in precampionato. Noi abbiamo fatto una buona gara con la consapevolezza che dobbiamo continuare su questa strada. Nonostante i carichi la squadra ha fatto una partita ottima, meglio anche rispetto a quella con la Lazio” E il mister, sull'errore di Romizi, non fa drammi: “Ci può stare, dopo una gara soddisfacente”. Poco importa, infatti: la strada imboccata sembra promettere piuttosto bene.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bari-Olympique Marsiglia, finisce 1-1. Al San Nicola festa per i biancorossi

BariToday è in caricamento