Giovedì, 28 Ottobre 2021
Sport

Paparesta conferma: le strade del Bari e del ds Antonelli si dividono

Durante la conferenza di presentazione della nuova campagna abbonamenti il presidente ha ufficializzato l'addio del direttore sportivo: pieni poteri a Zamfir

A margine della presentazione della nuova campagna abbonamenti, il presidente del Bari, Gianluca Paparesta ha detto la sua anche su altre questioni dal mercato al nuovo scandalo del calcio italiano. Ufficiale anche la separazione dal ds Stefano Antonelli.

"Quest'anno chiederemo a chiunque verrà a Bari di avere la voglia e la fame di raggiungere i massimi risultati - il monito del presidente.- Vi confermo il mio impegno massimo affinché la società cresca. Alcune operazioni le abbiamo fatte altre le faremo".

A condurre il mercato del Bari, tuttavia, non sarà più Stefano Antonelli, il cui contratto scade oggi e non sarà rinnovato: "Non ci sono novità rispetto l'ultima volta che ne ho parlato. Oggi scade il contratto. Ringrazio il direttore per l'ottimo lavoro svolto, sono contento di ciò che ha fatto. A partire da domani il responsabile dell'area tecnica sarà Razvan Zamfir"

L'ex arbitro è stato interpellato per dire la sua anche sul caso Catania: "Sono amareggiato, anche in qualità di consigliere di Lega. Mi spiace si parli ancora una volta di questioni che non riguardanti il mondo del calcio nonostante tutto il lavoro che facciamo per contrastare questi fenomeni. Bisogna andare avanti con regole certe e rigide. Non bisogna permettere più di tornare a far calcio a chi si macchia di questi reati.

La ricetta per combattere il malaffare nel calcio, secondo Paparesta è l'incremento di controlli e verifiche di ogni tipo: "Dobbiamo essere duri ma aperti a qualsiasi tipo di controllo. Lo stesso sull'acquisizione societaria, sono stato trasparente dal primo giorno, ci sono solo dei programmi".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paparesta conferma: le strade del Bari e del ds Antonelli si dividono

BariToday è in caricamento