Sport

Bari, Mangia: "Perugia squadra di qualità ma noi vogliamo fare una grande partita"

Il tecnico dei biancorossi in conferenza stampa invita a non sottovalutare gli umbri e copre le carte senza dare indizi di formazione

Devis Mangia

Domani pomeriggio il Bari affronterà il Perugia, nel primo match casalingo della stagione. Gli umbri, neopromossi proprio come la Virtus Entella, nella prima giornata si sono imposti per 2-1 sul Bologna e proveranno a sfruttare l'entusiasmo della prima vittoria. Devis Mangia lo sa, ed è per questo che oggi in conferenza stampa ha invitato i suoi a non abbassare la guardia: "Il Perugia ha qualità per lottare nelle zone alte della classifica un ottimo mix fra giocatori di esperienza che conoscono la categoria e giovani di prospettiva. È una squadra che mi piace. Sono messi bene sia a centrocampo che davanti. Verranno per fare la partita".

Il tecnico lombardo si è detto soddisfatto della prova in Liguria nella scorsa partita: "A Chiavari mi hanno dato spunti sia il primo, sia il secondo tempo. Nel secondo è arrivato il risultato e secondo me noi siamo stati molto intelligenti nel leggere la partita. Abbiamo capito la categoria: vuol dire cercare di affrontare ogni partita in base a ciò che accade. Siamo in crescita - ha proseguito - ma dobbiamo sempre cercare di far meglio. Non bene, ma meglio. Quando si pensa di essere al top perché significa entrare nella routine e iniziare ad avere problemi. Nella scorsa partita ho visto buoni spunti e aspetti che vanno migliorati, ma nella valutazione io penso sempre a due cose: l’equilibrio e la pazienzai". Niente cali di tensione quindi, i galletti sono avvisati. 

Mangia ha fatto il punto sui giocatori che avrà a disposizione per il match con gli umbri: "Minala non è ancora pronto, Rozzi invece è tra i convocati. Stevanovic che a Chiavari è entrato bene in partita potrebbe avere una chance dall'inizio. La panchina di Sciaudone? Daniele sa bene che la nostra è una rosa di grande qualità. Tutti avranno modo di dare il giusto contributo alla causa".

L'allenatore biancorosso non si sbilancia sulle scelte di formazione: "Sabelli è con l’Under 21, al suo posto ci sarà Salviato. Per il resto, ho ancora un paio di dubbi che scioglierò domani dopo la rifinitura". L'attacco avrà una pedina in meno dopo la partenza di Joao Silva, ma Mangia non fa drammi: La partenza di Joao non mi crea problemi. La società ha avuto un’opportunità che era giusto sfruttare. Davanti abbiamo tante soluzioni, sono tranquillo. Infine una battuta sul San Nicola, il cui pubblico giovedì ha offerto ancora una volta una splendida cornice: “Sarebbe bello rivedere lo stadio così, ma so che sarà difficile. Il pubblico recita sempre un ruolo importante e uno stadio pieno porta sempre una squadra a dare il massimo. Faremo una grande partita". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bari, Mangia: "Perugia squadra di qualità ma noi vogliamo fare una grande partita"

BariToday è in caricamento