menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bari-Pescara: assenze pesanti per entrambe le squadre. I precedenti sorridono ai galletti

Tra calciatori impegnati con le nazionali e infortunati, tanti indisponibili per il big match del quattordicesimo turno di Serie B. Nel Bari out in cinque, si rivede Sabelli

Bari-Pescara sarà la partita che chiuderà il quattordicesimo turno di Serie B. Il match tra galletti e delfini, in programma domani sera al San Nicola, sarà uno scontro affascinante tra due formazioni blasonate, divise da soli tre punti in classifica. Per la squadra di Grosso, alle prese con tante assenze, sarà fondamentale cercare di ottenere un risultato positivo per non perdere contatto con le primissime posizioni in classifica, distanti attualmente solo tre lunghezze. 

Bari-Pescara i precedenti

Bari e Pescara si sono affrontate complessivamente 42 volte. Il segno predominante è la X, scaturita in 16 occasioni. A vantare il maggior nummero di successi, invece, sono i biancorossi che si sono imposti 14 volte contro le 12 dei delfini. I confronti giocati a Bari sorridono ai pugliesi vittoriosi in 9 occasioni contri le 2 degli abruzzesi, 9 i pareggi. 

Come arriva il Bari

Situazione delicata per i biancorossi orfani di ben cinque elementi. Non saranno della partita Marrone, Capradossi, D'Elia, Morleo e Basha, con Cassani e Brienza ancora in dubbio. Le scelte per Grosso, specialmente in difesa e a centrocampo sono dunque quasi obbligate. Ipotizzabile una linea a quattro con Anderson a destra e Fiamozzi a sinistra, mentre al centro ci saranno Tonucci e Gyomber. A centrocampo Petriccione in regia con Tello e Busellato mezz'ali, mentre in attacco Galano e Importa dovrebbero agire a supporto dell'unica punta Cissé. .

Come arriva il Pescara

Diverse defezioni anche tra le fila degli abruzzesi a cui mancheranno Capone e Benali, impegnati con le nazionali e gli infortunati Bovo, Balzano e Campagnaro. Recuperato Del Sole che sarà regolarmente a disposizione. Zeman dovrebbe schierare i suoi con il 4-3-3, suo marchio di fabbrica. I quattro difensori davanti a Fiorillo dovrebbero dunque essere Zampano, Fornasier, Perrotta e Mazzotta. In mediana Kanouté e Carrarro si contendono una maglia, mentre sono certi del posto Palazzi e Brugman. In attacco Baez e Del Sole si giocano il posto accanto a Mancuso e Pettinari.  

Le probabili formazioni di Bari-Pescara

BARI (4-3-3) - Micai; Anderson, Tonucci, Gyomber, Fiamozzi; Tello, Petriccione, Busellato; Galano, Cissé, Improta. All.: Grosso

PESCARA (4-3-3) - Fiorillo; Zampano, Fornasier, Perrotta, Mazzotta; Palazzi, Carraro, Brugman; Mancuso, Pettinari, Baez. All.: Zeman

Arbitro: Piccinini di Forlì

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento