Serie D – Bari-AZ Picerno 0-0: la prima gara della Poule Scudetto termina a reti inviolate

I galletti non riescono a conquistare la vittoria nel primo match della fase finale del campionato. Due goal annullati per fuorigioco: dubbi su quello di Iadaresta

Si è conclusa con un pareggio senza reti la prima sfida della Poule Scudetto per il titolo di Campione d’Italia di Serie D tra Bari e Picerno. Sotto la fitta pioggia del San Nicola nessuna delle due squadre è riuscita a rompere l’equilibrio.

La squadra di Cornacchini, a dire il vero, ci ha provato segnando una rete per tempo, tuttavia, sia il goal di Di Cesare, sia quello di Iadaresta, sono stati annullati per sospetta posizione di offside. Forti i dubbi sulla legittimità della decisione, in particolare in occasione della rete del centravanti campano.

Ora il Bari tornerà in campo il 19 maggio allo stadio Partenio di Avellino contro gli irpini che hanno battuto il Lanusei nello spareggio per partecipare alla Poule Scudetto.

Il racconto di Bari-Picerno

Il primo tentativo a rete della gara è del Bari con un tiro di Hamlili che servito da Floriano calcia senza inquadrare lo specchio della porta. Al 9’ buon break in contropiede dei galletti che però non capitalizzano finendo in fuorigioco. Primo squillo del Picerno al quarto d’ora: Nannini perde palla, il pallone arriva a Tedesco che calcia ma colpisce l’esterno della rete. Ancora Picerno al 26’ con il tentativo dalla distanza di Santaniello che non inquadra lo specchio della porta. Passata da poco la mezz’ora il Bari riesce a sbloccare il risultato con una deviazione sottomisura di Di Cesare servito da Simeri ma l’arbitro annulla per fuorigioco. È l’ultimo brivido di un primo tempo che si chiude a reti involate, con il gioco fortemente condizionato dalla fitta pioggia.

Nella ripresa rientrano in campo gli stessi del primo tempo ma dopo una decina di minuti Giacomarro opera il primo cambio inserendo Sambou per Langone. Il Bari prova a portarsi in avanti con maggiore convinzione e dopo circa un quarto d’ora di gioco si rende pericoloso con una conclusione di Simeri che termina alta sopra la traversa. Al 68’ conclusione dalla media distanza di Hamlili, traiettoria ancora una volta troppo alta. Doppio cambio per gli ospiti al 70’: Gallon e Fiumara prendono il posti di Impagliazzo e Tedesco. Si rivede in attacco la formazione lucana al 74’ con un destro di Corso deviato in corner da Marfella. Primo cambio per il Bari a un quarto d’ora dalla fine: Cornacchini manda in campo Neglia per uno stanco Floriano. Al 79’ Gallon prova la battuta col destro ma viene contrastato in corner dalla difesa biancorossa. I galletti assumono un atteggiamento ancor più offensivo con l’ingresso di Piovanello per Langella e Iadaresta per Brienza. All’87’ debole tentativo di testa di Sambou, para senza affanni Marfella. Più pericoloso il tiro di Vanacore sul quale però l’estremo difensore dei galletti si fa trovare pronto. Durante i minuti di recupero il San Nicola esplode ancora una volta a vuoto: Piovanello calcia, Coletta respinge corto sul pallone si avventa Iadaresta che batte a rete ma l’arbitro non convalida per posizione di offside.

Il tabellino di Bari-AZ Picerno 0-0

BARI (4-2-3-1) – Marfella; Turi, Mattera, Di Cesare, Nannini (88’ Quagliata); Bolzoni, Hamlili; Langella (81’ Piovanello), Brienza (83’ Iadaresta), Floriano (76’ Neglia); Simeri. A disp.: Bellussi, Cacioli, Feola, Liguori, Pozzebon. All.: Cornacchini

AZ PICERNO (3-5-2) – Coletta; Impagliazzo (70’ Gallon), Fontana, Ligorio; Cesarano (84’ Caiazza), Vanacore, Conte (63’ Corso), Kosovan, Langone (56’ Sambou); Santaniello, Tedesco (70’ Fiumara). A disp.: Fusco, Ianniello, Bassini, Monaco. All.: Giacomarro

Arbitro: Ferrieri Caputi di Livorno
Note – ammoniti: Kosovan (P), Hamlili, Di Cesare (B)

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colpi di pistola esplosi per strada a San Pio: morto pregiudicato 39enne

  • Week-end del 14 e 15 settembre 2019: gli eventi a Bari e provincia

  • Agguato a San Pio, indagini a tutto campo per l'omicidio Ranieri: forse faida interna agli Strisciuglio

  • Incidente al San Paolo: auto della polizia finisce fuori strada

  • Non paga il parcheggiatore abusivo al molo San Nicola, ragazza trova l'auto danneggiata: "Ora basta"

  • Immobili, imprese e pizzerie a Santo Spirito e Bitonto: confiscati beni a pregiudicato

Torna su
BariToday è in caricamento