menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto © SSC Bari)

(foto © SSC Bari)

Bari-Potenza 0-2: tonfo inatteso per i biancorossi, al San Nicola passano i lucani

La squadra di Gallo espugna il campo dei Galletti grazie a una doppietta di Baclet, a segno prima su rigore e poi su azione. L'Avellino, vittorioso con la Paganese, torna a +4

Dopo quattro risultati utili di fila si arresta la striscia positiva del Bari, sconfitto in casa a sorpresa dal Potenza nel match della 29ª giornata di Serie C. Entrambe le reti dei lucani sono state messe a segno nel primo tempo e portano la firma di Alain Pierre Baclet, a segno prima su calcio di rigore (episodio molto dubbio, per un presunto tocco con la mano di Celiento) e poi a conclusione di una bella azione corale.

La prima sconfitta patita da Carrera da quando ha preso il posto di Auteri fa particolarmente male in virtù della simultanea vittoria dell'Avellino contro la Paganese: ora gli irpini hanno nuovamente un vantaggio di 4 punti sui Galletti. Di certo non il miglior modo di arrivare al big match del prossimo turno, in programma sabato 13 marzo alle 15:00 sul campo della Ternana, capolista del Girone C con 63 punti, proveniente dal pari in casa della Virtus Francavilla.  

Bari-Potenza, la cronaca

Il primo tiro dell'incontro è del Potenza all'8', una conclusione dalla distanza di Bucolo deviata in corner dalla difesa biancorossa. E proprio sugli sviluppi dell'angolo il direttore di gara Di Graci, fischia un calcio di rigore a favore dei lucani per un fallo di mano di Celiento sulla conclusione di Gigli. Decisione dubbia del fischetto comense, poiché la mano del difensore biancorosso sembra attaccata al corpo. Dal dischetto si presenta Baclet che battezza l'angolo alto alla destra di Frattali, nulla da fare per l'estremo difensore biancorosso. Subito in salita la partita per i Galletti, che pure avevano approcciato bene alla gara, proiettandosi più volte in attacco prima del vantaggio. Dopo aver incassato la rete degli ospiti il Bari prova a riversarsi in attacco ma non riesce a sfondare tra le maglie della squadra di Gallo: al 20' ci prova Cianci su punizione ma il suo tiro viene murato, qualche minuto più tardi, precisamente al 27', Marras va via sulla destra e serve Antenucci appostato sul dischetto, il tentativo del 7 biancorosso però termina ampiamente fuori misura. La squadra di Gallo va vicino al doppio vantaggio al 29' con un colpo di testa di Di Livio che spreca da buona posizione. Il raddoppio del Potenza, ad ogni modo, è solo questione di minuti e al 34' con Baclet, bravissimo a finalizzare una splendida trama offensiva con la complicità di Mazzeo. La reazione biancorossa è affidata a un sinistro improvviso di Antenucci da fuori area, grande risposta di Marcone che riesce a deviare la sfera in corner. La pressione dei pugliesi prosegue: al 39' sponda di testa di Cianci per D'Ursi che prova l'acrobazia ma manca completamente il bersaglio da posizione favorevole. Lo stesso D'Ursi al 43' non riesce a correggere in rete una battuta al volo di Antenucci da posizione defilata su cross di Marras. Il Bari è vivo ma manca di precisione e va al riposo sotto di due reti.

La ripresa incomincia con gli stessi protagonisti del primo tempo. Bari subito pericoloso con un tiro di Antenucci, la conclusione è insidiosa ma non inquadra lo specchio. Al 58' primo cambio nelle fila biancorosse: Rolando prende il posto di D'Ursi e il modulo diventa un 3-4-1-2. La squadra di Carrera però rischia tantissimo: Di Livio lancia Sepe in profondità, Frattali riesce a mettersi una pezza e la difesa biancorossa allontana. Un minuto più tardi il Bari fallisce una clamorosa occasione per accorciare le distanze: Marras sfonda sula destra ed effettua un traversone basso verso il centro dell'area, Antenucci batte di prima intenzione ma da due passi conlcude incredibilmente  sul portiere. Ancora Antenucci, pochi istanti più tardi, prova la botta da fuori, Marcone controlla in due tempi. Il Bari insiste ma non è fortunato: Sarzi va al tiro ma viene murato, sulla ribattuta il pallone arriva a Cianci che calcia di prima intenzione col destro, decisiva la respinta di un insuperabile Marcone. A 20' dalla fine Carrera manda in campo Bianco per Lollo, soltanto pochi istanti prima Marras aveva fallito un'altra buona opportunità calciando male col sinistro da posizione defilata. I biancorossi chiudono anche in 10 per l'espulsione di Marras, punito con il secondo cartellino giallo per un fallo su Volpe. 

Bari-Potenza 0-2: il tabellino

BARI (4-2-3-1): Frattali; Celiento, Minelli, Perrotta, Sarzi; Lollo (69' Bianco), De Risio; Marras, Antenucci, D’Ursi (58' Rolando); Cianci. A disp.: Marfella, Fiory, Di Cesare, Dargenio, Rutigliano, Candellone, Pinto, Colaci, Semenzato, Mercurio. All. Carrera.

POTENZA (4-3-1-2): Marcone; Coccia, Di Somma, Gigli, Sepe; Zampa, Bucolo, Coppola (48' Sandri); Di Livio (75' Volpe); Baclet (61' Salvemini), Mazzeo (75' Conson). A disp.: Santopadre, Noce, Panico, Romero, Lauro, Nigro, Fontana, Volpe, Cavaliere. All. Gallo.

Arbitro: Di Graci di Como
Assistenti: Pellino - Fine
IV: Turrini

Marcatori: 10' rig., 34' Baclet (P)
Note - ammoniti Di Somma (P), Celiento, Marras (B). Espulso Marras (B) per doppia ammonizione. Recupero: 1' p.t., 5' s.t. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Emiliano contro il coprifuoco alle 22: "Non ha senso e penalizza il turismo". Sulla scuola "il problema è per i mezzi di trasporto"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BariToday è in caricamento