Sport

Bari, orgoglio e sfortuna: con la Roma è rocambolesco 2-3

Dopo una partita con tre espulsioni e altrettanti rigori, il Bari viene sconfitto immeritatamente al San Nicola da una Roma aiutata oltremodo dalla buona sorte

Sarebbe dovuta essere una partita ordinaria ma è successo di tutto: dopo novanta minuti conditi da tre rigori, tre espulsioni, tre legni e infiniti capovolgimenti di fronte, il Bari viene sconfitto per 3-2 al San Nicola dalla Roma. Sconfitta indolore per i biancorossi, già retrocessi, mentre i capitolini possono continuare la loro rincorsa ad un piazzamento Champions.


PRIMO TEMPO - L'avvio è sorprendentemente di marca barese con Glik che non riesce ad inquadrare la porta difesa da Doni con un colpo di testa su azione da fermo dopo soli tre minuti. La superiorità della Roma è sterile e al 24' il Bari va incredibilmente in vantaggio: l'arbitro Russo concede un (dubbio) rigore per un fallo di mano discutibile di Juan con Bentivoglio che dal dischetto spiazza Doni per l'1-0. La gioia biancorossa dura però poco visto che alla mezzora Totti stampa il gol del pari con una magia di esterno destro su punizione, complice anche un errore di Gillet nel posizionamento della barriera. Sembra l'inizio della discesa per i giallorossi ma, dopo un'occasione sprecata da Menez al 37', il Bari torna clamorosamente in vantaggio: siamo al 42' quando Romero trova con un cross da destra Huseklepp il quale gira benissimo in tuffo di testa trafiggendo per la seconda volta l'incolpevole Doni. 2-1 per il Bari, risultato che segna la fine dei primi 45 minuti.  


SECONDO TEMPO - La ripresa parte con Borriello al posto di Menez nella Roma ma dopo soli tre minuti De Rossi si fa cacciare per una deplorevole gomitata nei confronti di Bentivoglio. Nonostante l'inferiorità numerica, la Roma ha una risorsa che si chiama Francesco Totti: il numero 10 capitolino prima sfiora il 2-2 ancora su punizione trovando la risposta in tuffo di Gillet al 54' mentre tre minuti più tardi sigla il nuovo pareggio su un giusto rigore conquistato da Juan. Gli ospiti rischiano nuovamente la frittata al 59' quando Juan sfiora il clamoroso autogol con una svirgolata di sinistro che viene stoppata dal palo della porta di Doni. Gli animi si placano un po' ma al 72' il Bari torna a farsi pericoloso con Bentivoglio che sfiora il palo alla sinistra di Doni con un potente destro dal limite. La partita vive un altro picco al 78': Russo concede il terzo rigore della partita per un (discutibile) fallo di Glik su Borriello. Il difensore polacco viene anche espulso per proteste ma Totti vanifica la tripletta personale e il vantaggio giallorosso facendosi parare il penalty da Gillet con l'aiuto del palo. Mentre ci si avvia alla conclusione, il Bari sfiora il gol vittoria: al 91' Ghezzal scavalca Doni con uno splendido cucchiaio da fuori area. L'algerino, però, è sfortunato perchè la sua traiettoria si stampa sulla traversa. La beffa per il Bari, però, vede il suo apice al 95' quando Rosi sigla un vero e proprio gollonzo con un colpo di pancia dall'interno dell'area piccola di rigore. Finisce così 3-2 in favore della Roma una gara giocata benissimo dal Bari che, per una volta, esce dal campo con una sconfitta immeritata.

TABELLINI

BARI (4-3-2-1): Gillet; A.Masiello, Belmonte, Glik, Parisi; Bentivoglio, Donati (73' Ghezzal), Gazzi; Romero (73'Alvarez), Kopunek;  Huseklepp (82'Rossi).
A disposizione: Padelli, Raggi, Codrea.

SAMPDORIA (4-2.3-1): Doni; Cassetti (88'Rosi), N.Burdisso, Juan, Riise; Pizarro, De Rossi; Menez (46' Borriello), Perrotta, Vucinic (53' Taddei); Totti.
A disposizione: Lobont, Loria, Brighi, Simplicio.

Reti: 24'rig.Bentivoglio (B), 30' e 57'rig.Totti (R), 42'Huseklepp (B), 95'Rosi (R)
Espulsi: 48' De Rossi (R), 78'Glik (B), 91' Perrotta (R)
Ammoniti: Parisi (B), Romero (B), Masiello (B), Rosi (R)
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bari, orgoglio e sfortuna: con la Roma è rocambolesco 2-3

BariToday è in caricamento